Da Compaq offensiva a Ibm nell’arena del clustering per Linux

Garantito il supporto a funzionalità di clustering su macchine Linux all’interno della linea di server ProLiant.

Per cercare di rubare la scena a Ibm, Compaq ha annunciato di aver raggiunto la leadership (in termini di fatturato) nel mercato dei server Linux. I vertici della società hanno anche annunciato che Compaq porterà il clustering di Linux nella propria linea di server ProLiant. Compaq, che ha dichiarato di aver raggiunto, nel 2000, il 30,5% del market share nel segmento dei server Linux, ha stretto una partnership con San Diego Supercomputer Center, Scientific Computing Associates e Scyld Computing per rilasciare il sistema operativo cluster integrato Beowulf e il relativo middleware nella propria linea di server ProLiant. La società starebbe anche pianificando di fornire elementi chiave della propria tecnologia di clustering Single System Image (Ssi), alla comunità open source. Ssi permette agli amministratori una vista singola di un cluster, che può funzionare su server multipli, per semplificare il bilanciamento di carico, la gestione, la password sign-on e l'espansione dei server on demand. Inizialmente, Compaq intende rilasciare aspetti infrastrutturali della propria tecnologia, ma l'implementazione open source completa di Ssi sarà rimandata ad una futura release. Compaq ha anche garantito, a partire dal prossimo mese di luglio, l'interoperabilità tra il proprio sistema operativo Tru64 Unix e Linux. Una simile feature è stata rilasciata da Ibm per il sistema operativo proprietario Aix all'inizio di quest'anno. La distribuzione del programma di Compaq Linux e Tru64 Affinity permetterà l'interoperabilità tra i due sistemi operativi, ma l'emulazione binaria completa sarà limitata. Un portavoce di Compaq ha affermato che l'implementazione di Ssi sarà open source con una licenza "tipo Gpl", ma non in stretta correlazione con la General Public License favorita dalla comunità open source.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here