Crescono i contenuti di Infosecurity

Reed Exhibitions rilancia la manifestazione sulla sicurezza. Philip Zimmermann terrà l’intervento di apertura, mentre l’organizzazione della parte conferenze è stata affidata al Clusit.

Dopo un anno dal suo ingresso nel nostro Paese, Reed Exhibitions conferma le proprie mire per il mercato fieristico italiano e rilancia la manifestazione Infosecurity in maniera aggressiva.
Come ha dichiarato Mauro Stratta, presidente di Reed Exhibitions Italia, gli errori vanno ammessi e dagli stessi si può imparare a fare meglio. Per questo, l'edizione 2002 di Infosecurity perderà l'appendice E-Business, per focalizzarsi meglio sulla sicurezza. Tre novità sostanziali testimoniano l'impegno di Reed nei confronti della mostra-convegno: la presenza di Philip Zimmermann, quale ospite all'apertura della manifestazione, la collaborazione con il Clusit per la parte conferenziale, il biglietto unico di ingresso che dà diritto a seguire ogni evento e a visitare l'area espositiva.
Zimmermann, ideatore del software PGP (Pretty Good Privacy) è un nome di richiamo per la comunità degli esperti di sicurezza, mentre la competenza del Clusit (l'associazione italiana per la sicurezza informatica) fa da garante per la qualità dei contenuti delle conferenze. Non mancheranno, ovviamente, anche le presentazioni da parte delle aziende ma si può ben sperare che abbinino contenuti tecnologici a quelli commerciali. In un contesto di confronto tra domanda e offerta, quale si vorrebbe che Infosecurity rappresentasse, questi ultimi comunque non guasterebbero. Lo scopo, anche a detta di Alessia Massari, responsabile della manifestazione, è quello di creare diversi momenti informativi. Uno di questi, in particolare, sarà la presentazione in anteprima dei risultati di una massiccia ricerca che Reed Exhibitions ha commissionato sulla sicurezza nelle aziende italiane.
Il calendario degli eventi non è ancora chiuso, ma qualche appuntamento è fissato: già immaginiamo le discussioni al dibattito “Ethical Hacking” moderato dal professor Danilo Bruschi, presidente del Clusit.
Da sottolineare anche l'area delle smart card, una tecnologia che vede finalmente una crescente affermazione anche in Italia.
La manifestazione si terrà dal 23 al 25 gennaio presso il padiglione 8 della Fiera di Milano.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here