Compuware estende EcoTools a Tivoli Tme10

Novità nell’area del service level management delle applicazioni per Compuware. é da poco disponibile, infatti, un modulo di EcoTools per il framework di management Tme 10 di Tivoli, che va così a completare un rete di partnership …

Novità nell'area del service level management delle applicazioni per
Compuware. é da poco disponibile, infatti, un modulo di EcoTools per il
framework di management Tme 10 di Tivoli, che va così a completare un rete
di partnership nel settore già forte dei nomi di Computer Associates e
Hewlett-Packard. L'EcoTools Plus Module for Tme 10 si indirizzerà
prevalentemente alla gestione di applicazioni enterprise e database. Lo
strumento di Tivoli continuerà a fungere da console di management general
purpose, delegando a EcoTools ogni sorta di monitoraggio e analisi in
profondità.
Gli utenti di Tme 10 potranno lanciare il programma Compuware dalla propria
console. Le capacità di distribuzione e e gestione del framework Tivoli
saranno complementate dai cosiddetti "agenti" di EcoTools, che si muovono
all'interno di piattaforme anche multiple per agevolare implementazioni e
aggiornamenti, oltre che per rilevare e tamponare errori e malfunzionamenti
del software. Compuware si è occupata anche di collegare i messaggi dei du
e
programmi, in modo da consentire i monitoraggi da un'unica postazione. Le
prestazioni possono beneficiare di un sistema di alert multilivello, per
avvertire l'amministratore e determinarne le modalità di intervento.
"Gli agenti di EcoTools
- avvisa Rolando Monti, direttore business
development di Compuware Italia - saranno integrati anche sul prossimo
Windows Nt 5.0, già a partire dalla versione beta 2, attesa per
l'estate"
.
é stata da poco resa disponibile anche la versione 3.1 di EcoScope, la
parte della piattaforma di service level management di EcoSystems che si
occupa di analisi del traffico e delle prestazioni di base. La nuova
versione consente agli Edp manager di vedere quale traffico è associato co
n
le singole applicazioni o dispositivi di rete, riuscendo anche a stabilire
se i pacchetti sono multicast o broadcast.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here