Cognos, Rim e la “Bi per le masse”

Le società cooperano sul fronte del performance management in tempo reale, spingendolo sempre più verso i dipendenti che operano “sul campo”

Il mercato dell'intelligenza distribuita sembra vivere un buon momento. Tuttavia il suo futuro si giocherà, a detta degli analisti più quotati, sulla capacità di andare “sulle masse”.
Questo significa che, seppure le decisioni più strategiche coinvolgono i manager di alto livello e i direttori operativi, queste non possono prescindere dal contributo di ciascun dipendente al buon andamento di un certo prodotto, linea di business, dipartimento.

L'alleanza tra Cognos e Research in Motion (Rim) nasce proprio con l'idea di rendere più pervasiva la Business intelligence.

«Il nostro credo potrebbe essere riassumibile nella formula Bi per le masse - esordisce Antony LeBlanc, global vp sales di Rim -. Noi, presenti in oltre 50 paesi su 200 carrier, possiamo veramente portare le e-mail ovunque. Nelle aziende che utilizzano già la tecnologia Cognos, questo consentirà di migliorare il processo decisionale e di intervenire in tempo reale sulle situazioni più o meno critiche che si vengono a creare quotidianamente in azienda».

L'alleanza si propone, quindi, di assicurare ai clienti delle due società la disponibilità di strumenti per tradurre in pratica il concetto di intelligenza “in tempo reale”. Questo dovrebbe assicurare un miglioramento concreto delle attività decisionali, anche quando i manager si trovano a operare al di fuori delle mura dell'azienda o, addirittura, al di fuori dei confini nazionali.

Il controllo continuo delle prestazioni di una business unit o di una linea di prodotti, e la decisione di intervenire tempestivamente, possono fare realmente la differenza in uno scenario competitivo come quello attuale, decisamente più dinamico del passato per qualsiasi organizzazione.

Alla base di tutti questi buoni propositi stanno, ovviamente, i servizi Web, tecnologia abilitante in grado di tradurre nel formato più idoneo alla consultazione sui dispositivi mobile (quali il Blackberry di Rim) i dati, i grafici e i report prodotti con le soluzioni Cognos.

Tra i mercati verticali che meglio dovrebbero beneficiare di questa “accoppiata tecnologica”, la distribuzione e il farmaceutico.

«L'idea - prosegue LeBlanc - è di portare la Bi dagli executive manager ai manager di medio livello e ancora più giù, fino alla linea dello staff commerciale o degli operatori di assistenza post vendita».

Rimane aperta la questione di come riuscire ad agire (o reagire), intervenendo direttamente sul cruscotto da un dispositivo nato e pensato per il solo accesso alla posta elettronica.

«L'elemento fondamentale - ribatte alle critiche il Ceo di Cognos, Rob Ashe -, è dato dall'opportunità dun sistema di allerta in tempo reale. Questo tipo di soluzione combinata assicura ai manager di medio livello, ovunque si trovino, la possibilità di essere avvisati con report e grafici delle situazioni critiche, nel momento stesso in cui si verificano. A quel punto potranno telefonare in sede per impartire le direttive più idonee a porvi rimedio».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here