Carrier Ethernet, si prevede un raddoppio del mercato

Infonetics Research e Vertical Systems Group stimano un business da 32 miliardi di dollari nel 2013, contro 17 dell’anno scorso. A trainarlo il passaggio dalle vecchie reti TDM ai network a pacchetto.

Il Metro Ethernet Forum (Mef), il consorzio globale di 120 imprese che sviluppa le specifiche tecniche e gli accordi di implementazione per promuovere l'interoperabilità e lo sviluppo del Carrier Ethernet a livello mondiale, porta alla luce i risultati di due recenti ricerche di Infonetics Research e Vertical Systems Group che prevedono una consistente crescita del mercato di riferimento.

Complessivamente si stima che il valore del Carrier Ethernet arriverà quasi a raddoppiare in cinque anni, passando dai 17 miliardi di dollari del 2008 a 32 miliardi dollari del 2013.

Alla base di questa evoluzione ci sarebbe il fatto che è una tecnologia chiave per i progetti di transizione verso la prossima generazione di reti Ip, con il passaggio dalle reti di tipo Tdm (Time Division Multiplexing) a quelle a pacchetto, basate sempre più spesso sul protocollo Ethernet.

Secondo Infonetics Research lo scenario economico attuale faciliterebbe la crescita della tecnologia Carrier Ethernet, in quanto i prodotti basati su questo standard sono meno costosi delle alternative di tipo proprietario, Lo confermerebbe il fatto che gli investimenti dei service provider in infrastrutture Carrier Ethernet crescono più velocemente rispetto a qualsiasi altro investimento nel settore delle Tlc. Ciò permette di offrire costi di trasporto più bassi per i servizi Wan, per proteggere o ampliare il parco clienti.

Per Vertical Systems Group, società di analisi che si concentra sul mercato dei servizi Ethernet di tipo business, il fatturato complessivo del segmento potrebbe addirittura raggiungere i 39 miliardi di dollari nel 2013, con un tasso di crescita significativo per quanto riguarda l'accesso Ip a Virtual Private Lan Service (Vpls) e Virtual Private Network (Vpn), e inferiore nel caso delle applicazioni più tradizionali come l'accesso a Internet e le reti metropolitane.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here