Ballmer cede 75 milioni di azioni Microsoft

Ragioni finanziarie e fiscali, spiega il manager. Ma restano le voci di un suo possibile disimpegno da Microsoft.

Che l'era Ballmer possa essere vicina alla sua conclusione è tema da mesi discusso sul Web.
E, sempre da mesi, non sono in pochi convinti che alla fortuna di Windows 7, di Windows Phone 7 e di Kinect siano legati a stretto filo anche i destini del Ceo.
Ed è forse per questo motivo che qualcuno legge in chiave di prossimo disimpegno l'ultima mossa annunciata da manager.

Ballmer ha infatti annunciato la prossima cessione di 75 milioni di azioni Microsoft in suo possesso, spiegando la decisione con il desiderio di diversificare il proprio portafoglio e con motivazioni di tipo fiscale, per evitare le nuove tassazioni previste a gennaio.
Non sfugge tuttavia il fatto che il manager abbia voluto subito precisare di essere entusiasta dei nuovi prodotti annunciati e di essere ancora in tutto e per tutto focalizzato su Microsoft e sul suo successo.
Excusatio non petita, con tutto quel che ne segue?
Resta il fatto che è la prima volta in sette anni e mezzo che Ballmer cede azioni. E questa vendita gli ha portato nelle tasche qualcosa come 1,3 miliardi di dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here