Approvato il nuovo Piano di Numerazione Nazionale

Ecco le novità per i servizi a sovrapprezzo

7 luglio 2003 Nei giorni scorsi è stato
approvato il nuovo Piano di Numerazione Nazionale nel settore
delle telecomunicazioni.
Le novità più significative riguardano le
numerazioni per i servizi a sovrapprezzo, ora classificati in tre categorie:
servizi di tipo sociale-informativo, che riguardano pubbliche
amministrazioni ed enti locali, nonchè i servizi di informazione per gli
abbonati; servizi di assistenza, consulenza tecnico-professionale e
intrattenimento
; servizi di chiamate di massa, per
sondaggi, televoto, raccolta fondi.
Per quanto riguarda i codici,
l'892 è stato riservato  a servizi di  tipo
sociale-informativo
, per i quali è stata fissata anche una
soglia di prezzo, che non deve superare 0,3 euro alla risposta
e 1,5 euro di costo minutario.
I codici 144,166, 899, 163 e 164 restano in
vigore con le fasce di prezzo stabilite in precedenza. E' stato ribadito che i
numeri verdi sono riservati esclusivamente a servizi gratuiti.
E' stato
inoltre introdotto il numero 4563, comune a tutti gli operatori
e gestori di telefonia mobile, attraverso il quale gli utenti possono sapere se
determinati numeri mobili sono oggetto di
portabilità.
Infine, è stata introdotta una nuova categoria
di numerazioni (196..)
attribuite a servizi destinati a minori,
anziani, disabili e situazioni di disagio sociale. In questo caso, la richiesta
di attribuzione deve essere inoltrata dal Ministero che svolge attività di
controllo sui soggetti che foniscono questa tipologia di
servizi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here