Apple “alleggerisce” l’iMac

Per offrire un desktop più competitivo e con un costo più aggressivo, la società sta rivedendo lo chassis del New iMac. Il nuovo modello dovrebbe essere in vendita a febbraio con in dotazione un monitor Lcd da 20″

10 dicembre 2003 La prima generazione di desktop
iMac aveva portato alla vendita di circa tre milioni di pezzi
in tre anni, mentre dalla sua introduzione sul mercato all'inizio del 2002 il
"New iMac" ha appena superato il milione di macchine vendute.
Ovviamente i numeri raggiunti dal nuovo modello non stanno bene ad
Apple, la quale ha deciso di intervenire sul suo computer per
poter offrire dal prossimo febbraio una macchina più competitiva con un costo
decisamente più aggressivo.


La società ritiene infatti che il prezzo sia uno dei fattori che più hanno
limitato le vendite ed è in questo senso che sta lavorando. La via intrapresa
dall'azienda sembra sia quella di sostituire alcuni parti dello chassis in lega
di zinco con prodotti in lega di magnesio e di aumentare la proporzione di
elementi plastici. Questo dovrebbe permettere un sensibile risparmio dei costi e
quindi di mantenere prezzi competitivi pur dotando la prossima generazione di
New iMac di schermi Lcd da 20 pollici.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here