L’Autorità Antitrust italiana ha reso noto di aver avviato procedimenti nei confronti di Samsung e di Apple. I procedimenti riguardano in entrambi i casi gli "aggiornamenti software degli smartphone". Si tratta però, sottolinea l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, di due procedimenti distinti. Procedimenti avviati “per pratiche commerciali scorrette nei confronti delle società del gruppo Samsung e del gruppo Apple operanti in Italia”.

Nel caso di Apple, pur non essendo esplicitato, pare ovvio il riferimento alla vicenda della batteria e del rallentamento dell’iPhone. Non si placano dunque, e anzi aumentano, le polemiche e le azioni relative alla gestione automatica delle batterie. Questione che sta causando numerose class action e che sta accendendo l’attenzione anche da parte delle autorità in diversi Paesi.

Indagine Antitrust su Apple e Samsung

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha deciso dunque di vederci chiaro sulla faccenda. I procedimenti sono stati avviati a seguito di “segnalazioni di consumatori e di un’attività preistruttoria svolta d’ufficio”.

Prosegue l’Autorità Antitrust: “… i professionisti avrebbero posto in essere una generale politica commerciale volta a sfruttare le carenze di alcuni componenti per ridurre nel tempo le prestazioni dei propri prodotti e indurre i consumatori ad acquistare nuove versioni degli stessi". Si legge ancora nel comunicato: "sarebbero stati, altresì, proposti ai clienti aggiornamenti software dei propri telefoni cellulari senza segnalare le possibili conseguenze dello stesso aggiornamento e senza fornire sufficienti informazioni per mantenere un adeguato livello di prestazioni di tali dispositivi, promossi ed acquistati per le loro specifiche ed elevate caratteristiche tecnologiche”.

Il sito dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato è raggiungibile a questo indirizzo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here