Ancora attesa per la sentenza Microsoft

Tempi supplementari nel processo Doj contro Microsoft. Il giudice Thomas Penfield Jackson, infatti, non ha ancora preso una decisione sui provvedimenti da adottare contro l’azienda di Bill Gates e, dopo aver discusso con gli avvocati delle due parti in …

Tempi supplementari nel processo Doj contro Microsoft. Il giudice
Thomas Penfield Jackson, infatti, non ha ancora preso una decisione
sui provvedimenti da adottare contro l'azienda di Bill Gates e, dopo
aver discusso con gli avvocati delle due parti in una conferenza
telefonica, ha deciso do accordar loro qualche giorno in più e
rimandare la decisione di qualche giorno. I rappresentanti del
ministero della Giustizia Usa risponderanno oggi al documento di 45
pagine presentato da Microsoft mercoledì scorso, nel quale, ancora
una volta, l'azienda sostiene che la divisione in due o più parti è
un provvedimento "estremo e ingiustificato". La richiesta,
ufficialmente avanzata dal Doj americano, viene definita
"difettosa, vaga e ambigua". Ora, dopo la risposta dei
rappresentanti governativi, toccherà di nuovo al costruttore
replicare, probabilmente nella giornata di mercoledì.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here