Anche Ps2 va online

Lo scontro con Microsoft si trasferisce su Internet ma la distanza fra le due console rimane notevole. A fine ottobre al massimo quarantamila le Xbox vendute

4 novembre 2002 Anche Sony è pronta per l'online. Dopo l'annuncio di Microsoft che in primavera lancerà la versione Live (per il gioco online) di Xbox, Sony risponde con una iniziativa simile. Sempre nella primavera del prossimo anno metterà in vendita prima in Gran Bretagna e poi negli altri paesi europei il broadband gaming che include un adattatore di rete Ethernet per Playstation 2, un gioco e un disco di start up con altri videogame per l'online. Il pacchetto sarà in vendita a 59.99 euro (lo stesso prezzo di quello di Xbox). Per farlo funzionare, oltre a una connessione a banda larga, è necessaria una memory card (che di solito gli utenti di Playstation 2 possiedono già) mentre più avanti sarà messo in vendita un hard disk. “La strategia di Sony - aggiunge Giovanna Todini, responsabile marketing di Sony computer entertainment - prevede che l'utente abbia la possibilità di scaricare demo, musica e filmati”.

L'arrivo del gioco online sarà dall'uscita di una serie di videogame come la nuova versione di Everquest This is football 2004, World rally championship online e altri.
Con la risposta di Sony l'online diventa un altro terreno di scontro per le console anche se la distanza fra Ps2 e Xbox rimane forte.
Secondo attendibili stime a fine ottobre le Xbox vendute difficilmente potevano superare le quarantamila unità contro le sessantamila fatte filtrare qualche tempo da ambienti Microsoft. Ps2, invece, dopo le 75.000 unità vendute in settembre (in questo caso le cifre sono fornite da Sony), ha venduto altre 160.000 console in ottobre per una stima che a fine anno prevede 1,2 milioni di pezzi. Se poi calcoliamo anche le varie versioni di Playstation sul mercato l'installato arriva a 5,5 milioni di console.
Non sono disponibili invece i dati di Gamecube di Nintendo. La società, che ha appena ricevuto una multa di 167,8 milioni di euro dall'antitrust europeo di Mario Monti per avere ostacolato la libera circolazione dei suoi prodotti all'interno dell'Unione europea insieme ai suoi distributori (all'italiana Gig spetta una parte dell'ammenda) ha rilasciato in questi giorni il kit di connessione per l'online che sarà disponile sul mercato asiatico al prezzo di 34.95 dollari. Esistono due versioni del kit: uno per la connettività dial up e l'altro per il broadband, mentre l'abbonamento ai servizi on line costerà 8,95 dollari al mese. Non si sa però quando il servizio sarà disponile anche in Europa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here