Allarme Dram nel mondo pc

Di fatto, sta per iniziare la lunga corsa che porterà alle vacanze di Natale, cosa che per i costruttori di pc significa dover sostenere una domanda superiore alla media e, dunque, un incremento dei ritmi produttivi. A rendere la situazione ince …

Di fatto, sta per iniziare la lunga corsa che porterà alle vacanze di
Natale, cosa che per i costruttori di pc significa dover sostenere
una domanda superiore alla media e, dunque, un incremento dei ritmi
produttivi. A rendere la situazione incerta, tuttavia, c'è il
problema della scarsa disponibilità di componenti-chiave di memoria,
che potrebbe portare con sé un conseguente rialzo dei prezzi. Alcuni
costruttori hanno notato una riduzione delle Dram già nel corso
dell'estate e si attendono un perdurare della situazione almeno per
l'autunno. I produttori di componenti, in generale, sembrano già aver
raggiunto il massimo di capacità produttiva. Tutti concordano
sull'effettivo rialzo della domanda di componenti di memoria, tant'è
che la Sia (Semiconductor Industry Association) prevede che il giro
d'affari passi dai 20,7 miliardi di dollari del 1999 a 50,2 miliardi
nel 2003. Oltre ai pc, una grossa fetta della domanda deriva dal
settore delle telecomunicazioni.
Alcuni prezzi hanno già iniziato a salire, come quello della memoria
Pc133, in linea con la corsa alla disponibilità di macchine che
contengono questo componente. Si stima che i produttori di Dram
avranno bisogno di altri 2-3 mesi per aggiustare l'offerta sulla
reale domanda di mercato, ma se quest'ultima eccedesse la capacità
produttiva oggi disponibile, occorrerebbe costruire nuovi
stabilimenti e l'attesa salirebbe a 2 o 3 anni.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here