AirWatch 8: la mobility aziendale secondo Vmware

AirWatch_8_SmartphonePromette di rivoluzionare il modo in cui gli utenti finali interagiscono con la mobility aziendale l’ultima release, la numero 8, di AirWatch, con interfaccia d’iscrizione Web ridisegnata.

Sopraggiunta dopo l’avvenuta acquisizione, da parte di Vmware, dell’omonima azienda attiva nel settore della gestione dei dispositivi mobili aziendali, AirWatch 8 si propone di estendere un’esperienza utente finale unificata a tutte le applicazioni e a tutti i dispositivi, combinando le funzionalità di prodotti diversi in un’unica soluzione di gestione.
Obiettivo: ridefinire l’Enterprise Mobility Experience di utenti finali e dipartimenti It, per qualsiasi applicazione su qualsiasi dispositivo, grazie a centinaia di miglioramenti della console finalizzati a offrire un’esperienza end-user semplificata e a ottenere meno coinvolgimento del personale informatico.

Nello specifico, AirWatch 8 implementerà la possibilità di pre-registrare i dispositivi Intel con sistema operativo Android e di auto-iscriversi una volta che un dispositivo viene acceso con un agente persistente. Grazie al supporto esistente per il Device Enrollment Program di Apple, AirWatch 8 fornisce anche la personalizzazione aggiunta, supporta i token per gruppi organizzativi e apporta miglioramenti di gestione per iOs.

AirWatch_8_Mobile_Console.jpgDisponibile per una prova gratuita di 30 giorni, l’ultima release consente, inoltre, ampia biometrica alternativa e autenticazione a più fattori, tra cui la prima integrazione del settore del Touch Id di Apple nell’AirWatch Sdk e l’integrazione con EyeVerify, per la sostituzione della password con la scansione oculare.

E mentre l’integrazione con AppleCare consente di fornire all’It informazioni necessarie, come lo stato della garanzia e la data di acquisto, AirWatch 8 si candida a diventare lo standard per la gestione degli endpoint per gestire, da un unico pannello di controllo, smartphone e tablet, pc e computer portatili, dispositivi rugged, periferich, wearable tech e dispositivi Internet of Things.

Stando a quanto reso noto in un comunicato ufficiale, i miglioramenti della gestione degli endpoint di AirWatch 8 includeranno le prime funzionalità di gestione Emm per Chrome Os del settore e miglioramenti dell’iscrizione per Windows 7, nonché aggiornamenti automatici del software, nuovi profili, integrazione e supporto AppleCare per Volume Purchase Program di Apple su Mac Os X.
Sono anche previsti nuovi criteri di conformità sull’ultima connessione per i dispositivi con Qnx, l’integrazione con la piattaforma IoT Jasper per avviare, gestire e monetizzare i servizi IoT su scala globale e miglioramenti della gestione delle stampanti a marchio Datamax-O’Neil e Zebra.

Per distribuire, monitorare e gestire le applicazioni pubbliche, interne e sviluppate da AirWatch durante tutto il loro ciclo di vita, gli aggiornamenti della versione 8 comprenderanno il nuovo quadro di controllo delle applicazioni, l’implementazione flessibile delle app e le integrazioni con la piattaforma cloud di VeraCode.
Dal canto loro, le integrazioni avanzate della piattaforma con Box permetteranno l’accesso sicuro dei contenuti, la collaborazione e la modifica dei documenti utilizzando AirWatch Content Locker, mentre l’integrazione di quest’ultima con Socialcast di Vmware permetterà la condivisione dei documenti, l’anteprima e il download senza lasciare la piattaforma di enterprise social networking di Vmware.

Infine, il lancio di AirWatch Video muove nella direzione di potenziare la scalabilità delle organizzazioni e garantire le iniziative video a livello aziendale e la formazione con la rete di distribuzione di contenuti.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here