Agenda Digitale: la cabina di regia si riunisce giovedì

Partono i lavori della cabina di regia, mentre si attendono i primi bandi per le startup.

In una intervista pubblicata questa mattina sul quotidiano La Repubblica, il ministro dell'Istruzione Università e Ricerca Francesco Profumo parla di Agenda Digitale, quell'Agenda Digitale che ha trovato una citazione specifica all'interno del Decreto Semplificazioni presentato a fine gennaio.
Il ministro non solo ne conferma le linee guida, ma anticipa che questa settimana, nella giornata di giovedì, ci sarà la prima riunione della cosiddetta “cabina di regia”, di cui si fa esplicita menzione nel decreto, voluta dal Governo.

Non solo.
Sempre nel Decreto Semplificazioni si parla di favorire la comunicazione e la partecipazione tra cittadini e con le Istituzioni,
In questa direzione dovrebbe andare un primo progetto che interessa il mondo della scuola, che di per sé rappresenta una comunità di 800.000 docenti e 8 milioni di studenti.
Il progetto, che vede coinvolti anche i sei ricercatori di età inferire ai 40 anni da poco inseriti nel suo staff, ha come obiettivo "per studiare nuove forme di comunicazione fra le comunità scolastiche".

Smart cities e smart communities sono tra gli altri obiettivi citati nell'Agenda Digitale.
Nel corso dell'intervista il ministro ipotizza il ricorso alla Cassa Depositi e Prestiti per finanziare le iniziative che non risultano a costo zero.
Come primo passo, intanto, già nei prossimi giorni verrà pubblicato un bando del valore di 200 milioni sulle smart communities, indirizzato in prima istanza a otto regioni del Sud, mentre in tarda primavera un successivo bando indirizzerà l'area del Centronord.
Negli obiettivi, la creazione di nuovi distretti industriali grazie alla nascita di nuove startup tecnologiche, sostenute con un po' di capitale di rischio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here