Il contributo di Exprivia all’ActiveAgeing@Home

Banner_AnzianiRealizzare soluzioni innovative per rispondere alle esigenze delle persone servite dall’assistenza domiciliare erogata dal Servizio sanitario nazionale tramite soluzioni Ict fisse e mobili.
Con questo intento Exprivia ha annunciato l’adesione al progetto ActiveAgeing@Home volto ad accrescere, attraverso l’impiego di tecnologie indossabili e non, il senso di sicurezza e il comfort percepito da soggetti anziani nell’ambiente domestico.

Finanziato dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca all’interno del programma di sviluppo e potenziamento di cluster tecnologici nazionali, il progetto coinvolge diverse aziende private a cui si affiancano il Cnr, l’Istituto Nazionale Riposo e Cura Anziani, l’Università degli Studi di Trento e la Fondazione Politecnico.

Obiettivo del progetto: migliorare i servizi agli anziani attraverso sensori e soluzioni domotiche installate nelle abitazioni e integrate in una piattaforma connessa con diversi interlocutori, come i familiari e i fornitori di servizi.

All’interno del progetto Exprivia si focalizzerà sullo sviluppo di elementi di innovazione per applicazioni finalizzate al monitoraggio remoto dei parametri clinici e della alimentazione delle persone assistite, attraverso terminali domestici i telefoni mobili di ultima generazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here