A Ciena gli ultimi asset di Nortel Networks

Le attività di cablaggio ottico e di carrier Ethernet aggiudicate dopo un’asta durata tre giorni. L’operazione è stata valutata 769 milioni di dollari, fra contanti e obbligazioni.

Dopo tre giorni di asta, gli asset di Nortel Networks, ormai in bancarotta, sembrano essere definitivamente assegnati a Ciena.



Lo riferisce Reuters che evidenzia come nelle tre giornate si siano alternate nella gara Ciena e Nokia Siemens Networks e che l'offerta finale ha visto le due contendenti sul filo di lana.



L'avrebbe comunque spuntata Ciena, che ha offerto 530 milioni di dollari in contanti e 239 in obbligazioni per rilevare le attività di cablaggio ottico e di carrier Ethernet. (Metro Ethernet Networks, MEN).



Con questa acquisizione, che necessita in ogni caso di tutte le autorizzazioni del caso, Ciena raddoppia il proprio giro d'affari. Le attività acquisite infatti hanno rappresentato per Nortel 1,36 miliardi di dollari di ricavi nel 2008.

Ed è proprio il peso specifico dell'operazione che impensierisce qualche osservatore, preoccupato soprattutto dei costi e dei tempi di integrazione delle due strutture.

Per quanto riguarda i dipendenti, in una nota Ciena spiega che almeno 2.000 ex Nortel diventeranno parte di Ciena. La transazione dovrebbe completarsi entro il primo trimestre del 2010.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here