Windows Vista, i problemi di compatibilità con le applicazioni

La gestione della sicurezza nell’ultimo sistema operativo di Microsoft può limitare le funzionalità dei software, soprattutto nel caso di programmi legacy o proprietari.

Uno dei principali inconvenienti che si trova ad affrontare un'azienda che intende aggiornare i propri sistemi a Windows Vista è la compatibilità: è infatti noto che il sistema operativo ha alcuni problemi di compatibilità con molte comuni applicazioni.


Sicuramente avrete sentito i claim marketing relativi al fatto che Windows Vista è molto più sicuro dei suoi predecessori. In effetti, a detta di molti tecnici e osservatori, Windows Vista è davvero molto più sicuro di Windows XP. Purtroppo, però, la sicurezza può essere a volte un'arma a doppio taglio: infatti, se da una parte le nuove funzionalità di security di Vista fanno un lavoro dignitoso nel tenere lontani i malintenzionati, dall'altra parte sono fonte di molti dei noti problemi di compatibilità del sistema operativo.


La maggior parte di tali problemi riguarda una funzionalità di sicurezza chiamata User Account Control, che Microsoft ha progettato per impedire agli utenti di effettuare alcuni tipi di modifiche al sistema senza l'approvazione di un amministratore. Questo può essere un problema molto rilevante perché Windows XP e i sistemi operativi che l'hanno preceduto hanno fatto ben poco per limitare il modo in cui gli utenti possono interagire con le loro postazioni di lavoro. In realtà, sono anni che i fornitori di software traggono vantaggio da questo fatto progettando software con l'idea che le applicazioni vengano state eseguite in un ambiente senza restrizioni.


Quindi, a causa del modo con cui Window gestisce la sicurezza, le applicazioni in genere hanno gli stessi livelli di autorizzazione degli utenti che le usano. In sostanza, se limitate l'utente, limitate anche l'applicazione.


I meccanismi di sicurezza in Windows XP lavorano esattamente in questo modo, ma nel modello di sicurezza utilizzato in Windows Vista è stata apportata una modifica fondamentale: anche gli amministratori sono trattati come utenti occasionali. Ciò significa che, anche se accedete come amministratore locale, potreste non essere in grado di eseguire determinate applicazioni perché Vista non consente un accesso al sistema completo e senza limiti da parte dell'amministratore.


Tenete presente, però, che i problemi di compatibilità con Windows Vista non sono più grandi oggi di quanto non lo fossero al momento del suo rilascio. Il sistema operativo è disponibile da più di un anno e la stragrande maggioranza dei produttori di software ha creato specifiche versioni per Vista delle proprie applicazioni. Naturalmente, se state pensando a un aggiornamento a Vista, è importante capire quale delle vostre applicazioni può funzionare correttamente al suo interno. Molti produttori di software offrono patch per i loro programmi che consentono farli girare con Vista, mentre altri richiedono di acquistare una versione aggiornata del programma stesso. Questo, in alcune situazioni, potrebbe rendere l'aggiornamento abbastanza costoso.


Nella maggior parte dei casi, l'unico aspetto di Vista inerente la compatibilità che probabilmente vi creerà problemi riguarda l'esecuzione di applicazioni legacy o proprietarie per le quali non è disponibile alcun aggiornamento. Alcune opzioni cercano di ovviare a eventuali problemi causati da tali applicazioni facendole eseguire in un ambiente thin client o all'interno di una macchina virtuale.


A questo indirizzo Microsoft, fornisce un elenco delle soluzioni hardware e software compatibili con Windows Vista.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here