Wind: via libera alla cessione

Deliberato il via libera alla cessione da parte di Enel al fondo di investimenti Weather. Per l’Antitrust non si preconfigura la costituzione di una posizione dominante.

Il comunicato ufficiale è stato pubblicato nella giornata di ieri sul sito
dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e fa riferimento esplicito
a una riunione del 27 luglio.
In quella sede, l'Autorità, sentito il parere
favorevole dell'Autorità per le Garanzie nelle
Comunicazioni, ha deliberato il via libera alla cessione, da parte di
Enel, del 62,75% di Wind a Weather Investments II.
"Per l'Autorità
l'operazione, che comporta l'acquisizione del controllo congiunto di Wind, non
produce effetti significativi sui mercati interessati. In base all'analisi
dell'Autorità, non si determina infatti la costituzione o il rafforzamento di
una posizione dominante, in grado di eliminare o ridurre in modo sostanziale o
durevole la concorrenza".

Al termine dell'intera operazione il capitale
sociale di Wind sarà detenuto per il 37,67% da Enel spa e per il restante
62,33%, tramite società veicolo, da Weather Investments srl (partecipata da
94,8% da Weather Investments II e per il 5,2% da Enel spa).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here