Wind va in Friuli Venezia-Giulia

E lo fa portandosi a casa il restante 60% di Estel, carrier sulla scena da poco più di un anno e di cui il Gruppo detenva già il 40%.

25 giugno 2002 Tutto secondo i piani. Con
un'operazione del valore di 7.150 milioni di euro Wind ha fatto suo il restante
60% di Estel, compagnia di Tlc frutto dell'intesa tra l'operatore nazionale,
Acegas, Amga e Amg rispettivamente municipalizzate di Trieste, Udine e
Gorizia. Preventivato giusto un anno fa, l'accordo porterà nelle mani di Wind il
27% delle azioni di Acegas, il 28% di quelle Amga, il 4% e l'1% rispettivamente
di proprietà di Amg e del Comune di Trieste. Invariato, invece, l'obiettivo dell'acquisita di creare una rete capillare in fibra ottica che raggiunga il maggior numero di utenti nella propria regione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome