Home Prodotti Networking e TLC Virgin Fibra lancia la sua offerta FTTH su rete Open Fiber

Virgin Fibra lancia la sua offerta FTTH su rete Open Fiber

Virgin Fibra sceglie la rete FTTH di Open Fiber per fare il suo ingresso nel mercato italiano della fibra con il nuovo operatore. La commercializzazione è partita e i servizi sono già disponibili.

Virgin Fibra, la nuova società creata da Virgin, sceglie in esclusiva la rete Open Fiber per sbarcare nel mercato italiano della fibra ottica. Le due società hanno sottoscritto un accordo di partnership per la commercializzazione dei servizi di connettività di Virgin Fibra sulla rete interamente in fibra ottica FTTH (Fiber To The Home) di Open Fiber, disponibile nelle medie e grandi città italiane e nei comuni delle aree bianche. La commercializzazione è partita e i servizi sono già disponibili.

Virgin Fibra si aggiunge agli oltre 300 operatori partner di Open Fiber, nazionali e internazionali, che sviluppano servizi digitali sulla rete ultrabroadband dell’azienda. Open Fiber, grazie a un portafoglio prodotti che consente velocemente l’ingresso di nuovi player e ad un’infrastruttura di ultima generazione aperta a tutti gli operatori, conferma la sua vocazione di “sistema nervoso” sul quale possa svilupparsi la digitalizzazione del Paese con servizi innovativi per cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni.

“Siamo felici che Virgin Fibra, brand del gruppo Virgin, abbia scelto Open Fiber come partner per il suo ingresso sul mercato italiano. Si tratta di una scelta che conferma non solo l’eccellenza tecnologica della rete FTTH, ma anche la validità del nostro modello di business wholesale-only. Con un’infrastruttura neutrale aperta a tutti gli operatori si creano le condizioni per lo sviluppo di servizi sempre più innovativi anche da parte di nuovi player”, ha commentato Mario Rossetti, Amministratore delegato di Open Fiber.

Virgin Fibra, l’offerta commerciale: i nostri dubbi

L’offerta attuale, 29,49 euro al mese (cui sommare 19,90 di costi di attivazione) ci ha tuttavia lasciati perplessi. In primo luogo, entrare in un mercato fortemente competitivo come quello della connettività a banda larga non è mai facile. Farlo a prezzi superiori di quello di praticamente tutti i competitor, operatori incumbent inclusi, è davvero singolare.

Non solo: Virgin Fibra ha deciso di puntare sulla semplicità della propria proposta. Nei fatti, la società offre la sola FTTH priva di qualsiasi servizio, perfino la fonia fissa.

virgin fibra
La schermata di migrazione da altro operatore Virgin Fibra.

Una scelta davvero singolare, sopratutto a fronte di un prezzo superiore rispetto a chi invece include anche telefonate illimitate. La stessa Virgin nel Regno Unito propone una gamma decisamente più ampia, arrivando nelle offerte più articolare a comprendere anche Netflix e Sky, oltre a fonia fissa con tanto di chiamate illimitate.
Da noi contattata, Virgin Fibra ha sottolineato la facilità di sottoscrizione del contratto, che richiede non più di 5 minuti per essere completato. L’assenza di vincoli contrattuali (temporali o economici) va a tutela del cliente, sostiene la società. Così come la garanzia di prezzo bloccato per sempre è senza dubbio apprezzata. Basteranno questi punti forti a garantire il successo di Virgin Fibra? Sarà il mercato, come sempre, ad emettere il proprio verdetto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php