Staff&Line apre al canale

In Europa, il Gruppo francese sta aprendo all’indiretta per la commercializzazione della versione Express del proprio EasyVista

"La strategia che abbiamo in mente è europea e prevede l'apertura verso il canale per la vendita e l'implementazione della versione Express di EasyVista, soluzione rivolta a realtà di medie e medio/piccole dimensioni, fino alle duemila workstation". Va dritto al sodo Michele Tajè, responsabile della business unit EasyVista di Staff&Line Italia, filiale nostrana del gruppo francese che, entro la fine di quest'anno, mira a selezionare cinque-sei realtà da far divenire partner a tutti gli effetti per la commercializzazione del proprio prodotto full Web basato su database Microsoft Sql.

"Il profilo delle
società con cui ci interessa stringere intese è ben delineato
- spiega Tajè -: cerchiamo strutture dai venti dipendenti in su, chiaramente profittevoli e con una comprovata esperienza nel mondo delle integrazioni software mediamente complesse. Ma non solo. Anche una forte presenza locale è fra i requisiti richiesti, come chiara è la ricerca di reltà in grado di offrire al nostro prodotto una certa esclusiva, visto che non abbiamo intenzione di veder volti a vantaggio dei nostri competitor diretti (leggi Hp, Ca ed Emc - ndr) i lead che intendiamo girare al canale".

Oltre alle segnalazioni su potenziali clienti nel target della versione Express, Staff&Line propone anche advertising congiunto, supporto tecnico, marketing e alla vendita, azioni di comarketing per evidenziare gli investimenti portati avanti a quattro mani e l'assicurazione che, da parte della diretta (che continuerà a rivolgersi ai clienti in target con la versione di fascia alta denominata Enterprise di EasyVista), non ci sarà alcuna ingerenza in termini di azioni commerciali.

"A
partire da giugno
- continua Tajè -, sarà operativo Paolo Massarani , assunto di recente in qualità di channel manager per curare tutta la parte commerciale, mentre il supporto sulla tecnologia verrà gestito dal mio team, considerando che a chi diventerà partner chiederemo di avere almeno due persone tecniche certificate". In tal senso (oltre agli upgrade forniti ogni sei mesi e il rilascio annuale delle nuove release previste), a chi farà parte del canale di Staff&Line, verrà fornita la roadmap completa di prodotto per indirizzare i partner in determinate direzioni di business.

Non a caso, la società ha in mente di promuovere dei business day "in funzione delle richieste espresse dai partner - specifica Tajè - per offrire ulteriore supporto sulle problematiche commerciali e tecniche che potrebbero incontrare nella vendita della nostra soluzione. A loro vantaggio, ci sarà un pacchetto d'offerta che sta acquisendo posizioni sempre più importanti nel mercato europeo dell'It management".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here