Smart logistics: tecnologie e modalità per gestire la supply chain

supply chain

Produzione e distribuzione lungo la supply chain sono condizionati dalle tecnologie digitali e dai dati correlati. L’obiettivo è estrarre informazioni di valenza strategica: ecco perché si parla di smart logistics.

L’importanza di definire una adeguata strategia per la supply chain è un trend sempre più evidente, che ha visto una accelerazione negli anni della pandemia. Non a caso Deloitte preferisce parlare di value webs, reti di valore, piuttosto che di supply chain, ovvero catene. Strutture molto più complesse rispetto a come le abbiamo immaginate solo pochi anni fa: ancora una volta la pandemia ha portato nuove sfide sul campo. Di fatto a questo ambito del business è sempre più affidato il valore dell’impresa, la capacità di essere sostenibile sotto tutti gli aspetti, da quello economico a quello ambientale, oggi sempre più importante, per i consumatori e per l’evoluzione generale del sistema di costi e incentivi governativi.

Le dinamiche in atto

Materie prime e prodotti finiti vivono una dinamica completamente nuova, che trae vantaggio dalla facilità di comunicazione garantita dalle tecnologie digitali, dal vantaggio di produrre in loco per soddisfare meglio il mercato e superare i problemi di movimento posti dalla pandemia, dalla possibilità di raccogliere e sfruttare a proprio vantaggio una serie di informazioni prima difficili da ottenere e da elaborare.

L’accelerazione al digitale impressa dalle restrizioni pandemiche ha messo in campo una visione completamente diversa del vivere quotidiano, quindi anche del produrre, del comunicare, di fare shopping e riciclare.

L’industria sa bene quanto sia importante poter contare su una filiera affidabile e certificata, che garantisca la qualità dei prodotti e la loro eticità, e i retailer già da qualche anno stanno facendo i conti con i costi delle consegne per l’ultimo miglio. Due esempi estremi che mostrano tutte le criticità nella pianificazione della supply chain, che per giunta deve destreggiarsi in un mondo in rapidissima evoluzione.

Eventi climatici improvvisi, incidenti come quello della portacontainer che a marzo di quest’anno ha bloccato il traffico del Canale di Suez, repentini cambiamenti della domanda, problemi di approvvigionamento di materie prime e necessità di trovare alternative: tutte queste informazioni hanno un grosso impatto sulle scelte strategiche e spesso richiedono un intervento in real time, oggi efficace, domani probabilmente non più.

La mission è l'agilità della catena

È proprio la supply chain a porre alle aziende il maggiore stress sotto l’aspetto della flessibilità e adattabilità, in una parola, della agility. Questa complessità non si può più gestire solo con strumenti tradizionali e l’esperienza di un professionista.

Occorre dotare il professionista, che rimane l’indispensabile dominus della strategia, di tecnologie capaci di dominare la complessità e renderla leggibile, interpretabile. In breve, capace di trasformare una enorme mole di dati in uno strumento di decisione. Dati che sono in continuo cambiamento, arrivano da fonti diverse, sia interne all’azienda che esterne, come le previsioni del tempo o i cambiamenti geopolitici, e sono cruciali per determinare la capacità di un’azienda di stare sul mercato.

Non è solo una questione economica, anzi si potrebbe dire che il vantaggio economico è una ovvia conseguenza della scelta di rispondere meglio alle esigenze dei clienti, servirli con prodotti migliori e più sostenibili, con maggiore tempestività, a costi più bassi.

Si parla di smart logistics e le tecnologie coinvolte sono lo IoT, la blockchain e l’intelligenza artificiale.

Ciascuna fase della supply chain può trarre giovamento da un impiego adeguato di queste tecnologie, ma il vantaggio più rilevante consiste nel dotare la propria azienda della capacità di reagire subito, efficacemente, all’imprevisto, e trasformarlo in opportunità.

Per approfondire queste tematiche è possibile scaricare gratuitamente il White Paper:

IoT, Blockchain e Artificial intelligence: comincia l’era della Smart Logistics

SCARICA IL WHITEPAPER

 

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome