Se Telecom va in stallo

Quando i problemi di un’azienda rischiano di riflettersi su un intero Paese.

Narra il Sole 24 ore che in Telecom tira una brutta aria.
Le inchieste
della magistratura, la figura di Marco Tronchetti Provera che subisce duri colpi
e Buora e Ruggiero che non si parlano. “A farne le spese è l'azienda, che
rischia la paralisi. Il piano industriale, promesso per gennaio, è in alto mare;
gli investimenti ristagnano
”.

Una fotografia drammatica dello stato
di una società che non è come tutte le altre.

Telecom vale una quota
importante degli acquisti in Ict.
Se la società di Tronchetti Provera inizia
a risparmiare il settore dell'Information & communication technology in
Italia rischia il tracollo.

Ma a parte i bilanci delle aziende che
lavorano in questo settore quello che più preoccupa è che lo stallo di una
società come Telecom si riflette sull'intero Paese.

Tempo fa si era
parlato di investimenti miliardari per la costruzione del next generation
network, la rete di nuova generazione che dovrebbe portare la banda larga a
quintali nelle case degli italiani.

Un'operazione importante utile per
il Paese che non può fermarsi perché in Telecom c'è in ballo una guerra di
potere.

Perché la società telefonica non è come molte altre aziende di
questo Paese. In parte ha in mano anche il suo futuro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here