Registrare un marchio con un chatbot

Un chatbot in grado di assistere startupper e innovatori nella valutazione della registrabilità del proprio marchio: è il progetto premiato a Campus Party nell’ambito dell’hackathon promosso dallo studio legale Trevisan & Cuonzo.

All'evento su innovazione e creatività svoltosi a Milano, lo studio legale milanese specializzato in proprietà intellettuale ha chiamato a raccolta i giovani sviluppatori.

L’obiettivo era individuare la soluzione a un problema che comporta lunghe ricerche e dispendio di energie, qual è la risposta alla questione “Posso registrare questo marchio?”.

La soluzione vincitrice è quella realizzata dal giovane sviluppatore belga Eugène Désiré Nzengou: il chatbot Legal artificial intelligence.

Si tratta di un assistente virtuale, implementabile anche all’interno dei più diffusi sistemi di messaggistica istantanea, che utilizzando algoritmi di apprendimento in combinazione con soluzioni generalmente impiegate dai software preposti alle relazioni automatizzate online con i clienti è in grado di fornire risposte specifiche alle domande dell’innovatore, dopo aver analizzato i marchi già presenti nel mercato di interesse.

Al termine della conversazione virtuale l’utente sarà in grado di sapere se effettivamente il marchio che ha concepito può essere registrato.

Trevisan & Cuonzo ha partecipato a Campus Party quale partner con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani innovatori e potenziali startupper sulla necessità di proteggere le innovazioni e sulle leve, tra cui la proprietà intellettuale, per la crescita del business.

Trevisan & Cuonzo ha sedi a Milano, Roma, Parma e Bari ed è specializzato in diritto commerciale e della proprietà intellettuale. Fondato nel 1993 da Luca Trevisan e Gabriel Cuonzo, assiste oggi molte tra le società più innovative e tecnologicamente avanzate del mondo.

La sua clientela spazia in molteplici settori, tra cui elettronica, chimica, automotive, alimentare, energie rinnovabili, industria farmaceutica, information technology. Ha 10 partner e un team di oltre 30 professionisti.

Mediante il progetto T&C -4Innovation®, i professionisti dello Studio lavorano a sostegno della crescita di piccole medie imprese, start up e gemme di innovazione che si trovano nei laboratori delle università e in altri centri di ricerca italiani.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here