Reggio Emilia, 300mila euro per ricerca e innovazione

Messo a disposizione dall’Ente camerale, il contributo è destinato alle Pmi e ai consorzi d’impresa che intendono realizzare progetti in collaborazione con l’Università, i Centri per l’innovazione e il Trasferimento Tecnologico e i Laboratori di ricerca Industriale del territorio.

Dopo aver messo a
disposizione 1,8 milioni di euro per facilitare l'accesso al credito, 500mila
euro per l'internazionalizzazione e 200mila euro per le reti d'impresa e le
nuove imprese giovanili, la Camera
di Commercio di Reggio Emilia
punta ora sulla ricerca e
sull'innovazione di prodotto e di processo, con uno stanziamento a fondo perduto pari a 300.000 euro volto a favorire la ripresa. I
contributi sono destinati sia alle piccole e medie imprese sia ai consorzi
d'impresa
che intendono realizzare progetti in collaborazione con l'Università
di Modena e Reggio Emilia o con i Centri per l'innovazione e il Trasferimento
Tecnologico e con i Laboratori di ricerca Industriale accreditati presso la Rete Alta Tecnologia
della Regione Emilia-Romagna.
Gli interventi ammessi dovranno essere rivolti allo sviluppo di prodotti e/o
servizi
con caratteristiche di elevata innovazione, all'introduzione di
processi produttivi con caratteristiche innovative.

I contributi andranno a coprire le spese sostenute dalle
imprese nel periodo compreso dal giorno successivo alla presentazione della
domanda e fino al 31/10/2013, fino a un massimo del 50% della spesa
ammissibile ed effettivamente sostenuta, con un importo massimo stabilito in
30.000 euro. Per le imprese femminili e/o giovanili la percentuale di
contribuzione è elevata al 60%.

Secondo i dati forniti dal'Ente camerale, il 40%
delle imprese reggiane ha continuato a investire nonostante la crisi anche nel
2011. Il 23% delle imprese ha investito per l'introduzione di nuovi prodotti e
il 27% per il miglioramento di quelli esistenti, con punte che raggiungono
picchi del 37 e del 42% nell'industria meccanica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here