Rds, on demand all’italiana

La società modenese registra il successo del gestionale in pay per use e punta all’estero.

Rds Software ha chiuso il 2005 con 5,5 milioni di euro di fatturato,
Da rilevare la crescita delle soluzioni erogate in modalità pay per use, che hanno superato quelle rilasciate con licenza tradizionale.


Oltre alla domanda da parte del mercato delle Pmi dei gestionali in modalità “a consumo”, la società modenese registra anche il consolidamento di Prontosoft (www.prontosoft.it), la comunità di partner (20 quelli nuovi) che mette a disposizione di piccole imprese e distretti un'offerta basata su soluzioni on demand integrate.


La comunità Prontosoft consente ai partner di esporre e vendere i loro prodotti (in genere, verticalizzazioni e metodi) integrandoli, tramite Xml e Web service, con i servizi “pay per use” di Rds.


È intenzione della società emiliana, per il 2006, di affidarsi a un partner finanziario per estendere la propria attività anche all'estero, sfruttando il fatto che lo scenario dei fornitori di soluzioni Erp On Demand multilingue e multinazione è ancora poco popolato.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here