Questione di priorità

Microsoft lancia AdCenter e Wall Street ipotizza scenari anti-Google. Ma l’obiettivo qual è?

Per Microsoft il momento della svolta è arrivato. Con il
rilascio di AdCenter, nella giornata di ieri, la società ha un nuovo strumento
per raccogliere la pubblicità online, analogo a quanto già fa Google con il suo
servizio omologo.
Uno strumento, però, che diventa appetibile per gli
inserzionisti tanto maggiore è il traffico che la società riesce a generare su
Msn e sulla sua ricerca.
E al momento, dicono le principali società di Web
analysis, la distanza che separa Msn da Google è troppo ampia per poter essere
colmata in poco tempo.

Ecco allora che si torna a parlare di alleanze
forti.
Wall Street Journal suggerisce addirittura Yahoo.
Esattamente
come, solo dieci giorni fa, aveva parlato di una eBay a caccia di una Santa
Alleanza sempre in ottica anti-Google.

Il punto, sul quale sarebbe bene
riflettere, è se stiamo parlando di una opportunità economica e di business
(come è e dovrebbe essere tutto quanto in questo momento ruota intorno a Web
2.0
)  o se l'ottica deve essere quella del fermare Google prima
che sia troppo tardi.

In questo caso, però, chiamare Microsoft a svolgere
questo compito ci sembra francamente un po' troppo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here