Pioneer si sdoppia

Due divisioni per Pioneer, consumer e multimedia, due canali di distribuzione e soprattutto due linee di prodotto. Il segmento consumer comprende i prodotti audio, i prodotti car stereo e i prodotti video (retroproiettori, Dvd e display al plasma). Obi …

Due divisioni per Pioneer, consumer e multimedia, due canali di
distribuzione e soprattutto due linee di prodotto.
Il segmento consumer comprende i prodotti audio, i prodotti car stereo e i
prodotti video (retroproiettori, Dvd e display al plasma). Obiettivo
dell'azienda in questo settore è quello di rinnovare i mercati "saturi"
(sistemi hi-fi e car-stereo) e soprattutto aprirsi ai nuovi: Dvd, plasma e
sistemi di navigazione e prodotti A/V, nell'ottica di arrivare al 25% di
share entro il 2001. Il segmento multimedia comprende, invece, prodotti
informatici quali lettori Dvd Rom singoli, Dvd changer e Dvd recorder,
oltre a prodotti video professionali. In questa segmento sono anche
presenti i decoder satellitari e prodotti professionali di intrattenimento.
Nel mercato dei Dvd Rom, l'azienda giapponese conta di raggiungere il 12%
di market share nel 2000 a livello italiano grazie ad accordi con le
principali catene informatiche che distribuiscono questo prodotto (quali
Cdc) e che utilizzano i prodotti anche nell'assemblaggio dei propri brand e
con società editrici tipo Ipsoa che pubblicano testi su Dvd.
Se i prodotti multimediali sono venduti a system integrator (nel caso di
Dvd changer) o alle catene (come i Dvd Rom), i prodotti consumer vengono
invece veicolati attraverso il canale retailer e le realtà specializzate
nell'elettronica di consumo.
Ma ecco i prodotti nel dettaglio.
Nuovi sono i display al plasma, il Pdp-502Mxe e il Pdp-V402E. Il primo è
uno schermo da 50" in formato 16:9 che può essere utilizzato a casa come
televisore e in ambienti professionali per presentazioni. Il secondo
modello è un display al plasma da 40 pollici in formato 4:3; è compatibi
le
con il segnale Vga e con una risoluzione massima di 1024X768.
Nel segmento Dvd, Pioneer presenta il Dv-626D, caratterizzato da un
decoder che consente di disporre dei segnali analogici destinati ai canali
tipici dell'Mpeg, del dolby Digital e del Dts. Il modello Dvd-525 è l'entr
y
level di questa gamma di prodotti. é caratterizzato da un convertitore
video a 10 bit e un convertitore audio 96Hz/24 bit. Sempre nella gamma dei
lettori Dvd, Pioneer ha introdotto anche la versione portatile, il
Pdv-Lc10, che pesa meno di 700 grammi e ha uno spessore di soli 28 mm.
Incorpora un monitor Lcd a colori da 7 pollici in formato 16:9.
Chiudono la gamma Dvd anche il Dvd-Rw per la registrazione di film e
programmi via satellite e il Dvd audio, Dv-Ax10, che sfrutta frequenze di
campionamento di 96/192 kHz e una risoluzione di 24 bit.
In questo ambito la società presenta anche il primo masterizzatore per Dvd
,
chiamato Dvd-S201 che permette di registrare Dvd e archiviare dati,
immagini, suoni. é in grado di registrare Dvd-r da 3,95 Gb e da 4,7 Gb.
Con Ns-Dv1 Vision Plus Pioneer entra nel magico mondo dell'home theatre. Il
prodotto contiene un lettore che può produrre Dvd e cd, un sintonizzatore
Rds, un decoder Dolby Digital. Costa 4.400.000 lire e il suo funzionamento
è aiutato da un telecomando, con display a cristalli liquidi da 4 pollici
retroilluminato, funzionante con il sistema "touch panel". Non mancano
novità, infine, per quanto riguarda registratori di cd e autoradio basati
sulla tecnologia Oel ( organic electroluminiscent display), un display a
colori capace di visualizzare immagini ad alta risoluzione con un effetto
3D.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome