Pda: la riscossa delle new entry

I dati di Gartner relativi al primo trimestre. Fuori Palm dalla top five.

Nel primo trimestre dell'anno le vendite di Pda con sistema operativo
Windows Mobile sono cresciute del 64% rispetto allo stesso periodo dell'anno
precedente. Lo sostiene Gartner che, nella sua analisi, non manca di
sottolineare anche come questa crescita così importante rappresenta di fatto il
volano che ha consentito al comparto dei Pda di mettere a punto una crescita del
39,7% a 5,1 milioni di unità.

Di questi 5,1 milioni di pezzi, sottolinea Gartner, 3,2 sono a cuore Windows Mobile.
Per quanto riguarda la classifica dei primi cinque
fornitori, la prima posizione resta salda in mano a Research In Motion, con le
sue 928.239 unità, che rappresentano una quota pari al 18,1% del mercato. La
società canadese mostra però un andamento sostanzialmente piatto rispetto
all'anno precedente, in attesa dei rinnovi di gamma attesi già a partire dalle
prossime settimane. Nel periodo in esame, tuttavia, si segnala il buon andamento
delle vendite dei Pearl.


La seconda posizione spetta a Mio Technology, che mette a segno un +162,1% anno su anno e con 567.967 unità si aggiudica l'11,1% del mercato, laddove lo scorso anno era ferma al 5,9%.
Al terzo posto Samsung, con 451.000 unità e una share dell'8,8%, con un balzo in avanti sicuramente non misurabile lo scorso anno, quando era quasi del tutto assente dal comparto. A suo vantaggio ha giocato, va detto, la promozione fatta da Cingular sul modello BlackJack, da molti considerato concorrente diretto di Blackberry.
Sharp si colloca in quarta posizione, con
436.000 unità, mentre al quinto posto si posiziona Nokia, con i suoi 319.000
pezzi, in questo caso in crescita del 103% rispetto all'anno precedente.


Dalla classifica esce Palm, ora concentrata sul fronte
smartphone.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here