Ora Microsoft va in open source

Rilasciato su SourceForge.net il Windows Installer Xml, con una licenza di tipo Cpl. Escluso invece ogni ricorso a Gpl.

6 aprile 2004 Surreale. Così la stampa americana definisce l'impatto
degli ultimi annunci che arrivano da casa
Microsoft.
Sicuramente il colpo più grosso è arrivato con
l'annuncio della pace raggiunta con Sun, pace sancita a suon di milioni di
dollari e ratificata da un accordo di collaborazione di durata
decennale.
Tuttavia anche la notizia giunta nella serata di ieri ha il sapore
della sorpresa.
Inatteso è arrivato infatti l'annuncio che Microsoft ha
pubblicato su  SourceForge.net, l'iniziativa creata dalla californiana Va Software e definito uno dei
principali database di progetti open source disponibile online, il proprio
WiX.
Dietro questa sigla
si nasconde  Windows Installer XML, ovvero un
set di strumenti indirizzati agli sviluppatori, che consente di generare
pacchetti di installazione per Windows, partendo da un codice sorgente scritto
in Xml.
WiX viene offerto in modalità Cpl
-  Common Public License - una modalità di
licenza ideata da Ibm, approvata da Open Source Initiative  e
descritta sul sito opensource.org.
Microsoft non dà enfasi particolare alla
questione, sottolineando che se da un lato è vero che per la prima volta
utilizza una modalità di licenza che gode dell'imprimatur della Open Source
Initiative, è altrettanto vero che da anni rilascia codici sorgenti nel quadro
di  una serie di licenze shared source da lei stessa definite.
Tutto
ciò, continua la nota di Microsoft, non significa l'abbandono
delle iniziative shared source, nè esclude un possibile ricorso a Cpl per
eventuali iniziative future.
Ciò che resta invece escluso in modo categorico
è l'utilizzo di licenze di tipo Gpl (General public license), tanto amate dal
mondo Linux.
Quanto alla scelta di SourceForge, si tratta di une semplice
valutazione della copertura della comunità degli sviluppatori e di attenzione
nei confronti dei progetti Windows.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here