Home Energy Multicloud per la gestione dell'efficientamento energetico

Multicloud per la gestione dell’efficientamento energetico

Wattsdat ha in multicloud con Retelit 40 virtual machine e servizi di alta connettività per la gestione in cloud della piattaforma Digital Energy.

Un progetto iniziato nel 2019 ha portato la società operante nel mercato dell’energia e dell’efficientamento energetico a gestire in multicloud i servizi della piattaforma con cui l’azienda offre a società di vendita di Energia Elettrica e Gas servizi a copertura completa, dall’acquisizione di nuovi clienti alla contabilizzazione delle fatture.

Un’attività a elevata performance che conta oltre 200.000 punti finali gestiti (contatori) e altrettante fatture erogate al mese.

Il progetto serviva ad avere un servizio in cloud performante, veloce e sicuro, coniugando le esigenze operative e prestazionali della piattaforma Digital Energy con la possibilità di avere un’infrastruttura flessibile in grado di corrispondere alle esigenze di una realtà in forte evoluzione.

La prima fase del processo ha portato all’implementazione in multicloud delle prime 20 virtual machine di un servizio di connettività Internet Cloud, di Data backup e di fornitura di licenze Microsoft in modalità SPLA.

L’attività si è poi evoluta con il supporto costante del Cloud Team di Retelit.

A oggi le virtual machine Wattsdat in multicloud sono dunque 40 e dalla fine del 2020, un collegamento di rete in fibra ottica della sede di Torino consente all’azienda più elevata velocità di trasmissione e di lavoro sulle macchine in cloud.

Come ha spiegato in una nota ha commentato Massimo Vitali, AD di Wattsdat, per la sia società “puntare sul multicloud è stata una scelta lungimirante non solo rispetto alle esigenze gestionali presenti della nostra piattaforma ma anche rispetto alle future e ci consentirà attraverso altre soluzioni cloud di Retelit di aprirci anche a nuove esigenze dei clienti. Questo ci consente da un lato un provisioning di macchine virtuali che può essere gestito senza vincoli e dall’altro ci assicura alti standard di sicurezza grazie a un’infrastruttura che prevcede backup automatico e consente di fare Disaster Recovery in maniera intuitiva, semplicemente replicando le macchine virtuali in cloud”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php