Home Cloud Microsoft Teams Phone, il futuro delle chiamate è cloud e collaborativo

Microsoft Teams Phone, il futuro delle chiamate è cloud e collaborativo

Le chiamate one-to-one rimangono un modo di fondamentale importanza per portare a termine il lavoro, afferma Microsoft, che aggiunge: quasi 80 milioni di utenti in oltre 180 Paesi si affidano a Microsoft Teams Phone per rendere le call più ricche e collaborative.

Microsoft ha investito in Teams Phone per introdurre una serie di funzionalità e innovare nel campo delle chiamate vocali. E anche, probabilmente, per fronteggiare una concorrenza attrezzata e vivace, in tempi in cui il lavoro ibrido è la norma: tra i vari nomi, ci viene in mente Zoom.

Secondo Microsoft, le chiamate dovrebbero migliorare la collaborazione, piuttosto che essere un’esperienza isolata. Per questo, l’azienda sta lanciando diverse funzionalità per integrare le chiamate nel flusso di lavoro.

Microsoft Teams Phone

La prima è il trasferimento delle chiamate senza soluzione di continuità tra i dispositivi. A volte si ha bisogno di spostare una chiamata dalla scrivania a un dispositivo mobile o viceversa.

Teams Phone ora offre la possibilità di trasferire tra diversi endpoint senza interrompere la chiamata: basta aprire l’app Microsoft Teams sul dispositivo su cui si desidera trasferire la chiamata e spostare la call con un tocco.

Un’altra funzionalità è l’identificazione delle chiamate spam, che interrompono il flusso di lavoro e possono rendere gli utenti meno propensi a rispondere a una chiamata.

Ora generalmente disponibile, questa funzione utilizza tecniche avanzate per identificare le probabili chiamate spam, consentendo agli utenti di lasciar passare le chiamate utili e rifiutare il resto. Inoltre, Teams attesta digitalmente le chiamate in uscita per evitare che vengano rifiutate da destinatari esterni.

L’aumento del lavoro ibrido comporta anche che molti si trovino di nuovo spesso in auto. Con il supporto Apple CarPlay per Microsoft Teams ora generalmente disponibile, è possibile partecipare a chiamate e riunioni utilizzando i controlli integrati del veicolo o in vivavoce con Siri.

Un’altra funzione molto utile è la trascrizione e registrazione delle chiamate one-to-one. Quando si è in viaggio o semplicemente non si ha un taccuino a portata di mano, a volte può essere d’aiuto registrare una chiamata.

Microsoft Teams Phone permetterà agli utenti di registrare e catturare la trascrizione delle chiamate one-to-one entro la fine del 2021.

Microsoft Teams Phone

Se da un lato il VoIP rappresenta il futuro delle chiamate, Microsoft è anche consapevole che la capacità di fare e ricevere telefonate PSTN rimane fondamentale per molte organizzazioni: per questo vuole garantire che Teams Phone fornisca un servizio affidabile anche in quest’area.

In quest’ottica, Microsoft ha annunciato la disponibilità e l’espansione di diverse funzionalità di Teams Phone per – ha affermato l’azienda – fare da ponte tra le chiamate PSTN esistenti e il futuro.

Operator Connect consente ai clienti di collegare in modo semplice il loro servizio PSTN basato su operatore a Microsoft Teams con un’esperienza gestita. Ciò consente di risparmiare sui costi dell’infrastruttura, sulla configurazione e sul tempo di gestione, e fornisce ai clienti un supporto tecnico condiviso e service-level agreement (SLA).

La società di Redmond sta poi espandendo i Microsoft Teams Calling Plan, che offrono un modo semplice per implementare le chiamate in Teams senza attrezzature on-premise, portando la copertura totale a 33 mercati.

Microsoft Teams Phone si integra inoltre con la soluzione di contact center esistente dell’azienda, e il programma connected contact center fornisce un nuovo livello di convalida da rigorosi test di terze parti per garantire un’integrazione affidabile.

Microsoft Teams Phone

Infine, ci sono nuove esperienze per le chiamate con Microsoft Teams.

Con la nuova esperienza “better together” i dispositivi Teams ora si completano a vicenda, permettendo agli utenti di rispondere a una chiamata, silenziare o riattivare l’audio e terminare la chiamata sia sul dispositivo che sul client Teams.

Inoltre, a partire da ottobre 2021 una nuova esperienza walkie-talkie sarà disponibile sui telefoni fissi, permettendo ai colleghi di connettersi rapidamente con una funzione push-to-talk.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php