L’informatica in Senato con Senatus III Millennium

Palazzo Madama è stata la sede della presentazione del progetto informatic o Senatus III Millennium, basato su tecnologie Internet, che entro il 2001 sembra destinato a rivoluzionare l’organizzazione e il volto dell’istituzione statale. Il costo

Palazzo Madama è stata la sede della presentazione del progetto informatic
o
Senatus III Millennium, basato su tecnologie Internet, che entro il 2001
sembra destinato a rivoluzionare l'organizzazione e il volto
dell'istituzione statale. Il costo a regime del progetto è stimato sui 18
miliardi di lire. Tra le prime istituzioni pubbliche già pronte ad euro e
l'Anno 2000, il Senato ha annunciato due novità importanti, ovvero il Desk
elettronico e la Firma digitale, che faranno di Palazzo Madama
un'istituzione ipercomputerizzata. Tra gli altri risultati del nuovo corso,
peraltro già iniziato, ricordiamo il miglioramento della qualità
dell'attività legislativa e di controllo, l'accesso in tempo reale per i
cittadini alle informazioni parlamentari , il dialogo via Internet con il
Senato, i gruppi e i singoli parlamentari.
Particolarmente rilevante, ai fini della qualità del lavoro parlamentare,
l'aula elettronica di prossima realizzazione. Ogni senatore avrà sul
proprio banco uno schermo sul quale visualizzare in tempo reale l'iter di
un procedimento legislativo, gli emendamenti, le modifiche e i richiami a
provvedimenti collegati. L'operazione avrà effetti importanti anche sul
piano del contenimento dei costi: nel 2002 la gestione della struttura
informatica costerà un miliardo e mezzo l'anno a fronte dei tre del '98.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome