Lg/Ibm Pc: fine corsa?

Sembrerebbe vicino lo scioglimento della joint venture costituita da Ibm e Lg Electronics per la commercializzazione di pc nella Corea del Sud.

1° settembre 2004 Fine corsa per la joint venture creata tra
Ibm e Lg Electronics con l'obiettivo di commercializzare
personal computer nella Corea del Sud.
Le attività della
joint venture dovrebbero cessare entro la fine dell'anno e ciascuna delle due
società promotrici si riprenderà quanto aveva destinato alla causa
comune.
Così riportano fonti coreane, anche se da casa Ibm non arriva nessuna
conferma della risoluzione dell'accordo, ma solo di una riesamina dello
stesso.
In ogni caso le forze sindacali sudcoreane sono già al lavoro per
esaminare tutte le implicazioni relative ai dipendenti.
La joint venture, che
opera con il nome di Lg/Ibm Pc, era stata costituita nel 1996,
con un investimento del 49% da parte di Lg e del 51% da parte di Ibm.
Nel suo
portafoglio un discreto assortimento di prodotti Ibm: ThinkPad, eServer e
xServer. Il ruolo di Lg, invece, è stato quello di costituire un canale
commerciale adeguato, anche se la joint venture ha a listino anche prodotti a
marchio Lg.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here