L’Alfa 159 parlerà con il Blue&Me di Microsoft

In mostra al prossimo salone dell’auto Blue&Me, frutto della collaborazione tra Microsoft e il Gruppo Fiat, e la soluzione Google Earth per Gps, sviluppata in partnership con VolksWagen


Se all'inizio dell'anno aveva destato un certo scalpore la presenza, nel
corso del MacWorld di San Francisco, di un salone dedicato all'iPod in
macchina, molte soprese in più riserverà il prossimo salone dell'auto di Ginevra.


Tra le novità attese per l'evento di marzo spicca
Blue&Me, un sistema wireless basato sulla piattaforma 
Windows Mobile per Automotive e frutto di una collaborazione ormai biennale di Microsoft
con il Gruppo Fiat.

Il
sistema, al momento del lancio disponibile sulle Alfa Romeo 159, sulla Fiat
Grande Punto e sulle Alfa Romeo Brera, consente agli automobilisti di utilizzare
un pulsante push-to-talk per controllare una serie di dispositivi: dal
telefono cellulare allo stereo.

Blue&Me integrerà un
sistema Gps
e
consentirà di contattare Fiat e i suoi centri di assistenza in caso di eventuali
problemi, attraverso un servizio Web denominato V-Connect.
Al momento
del rilascio supporterà otto lingue e oltre 140 modelli diversi di
telefono cellulare.
In futuro sarà aggiornabile per garantire supporto sia
ai nuovi dispositivi mobili sia alle nuove tecnologie mano a mano che saranno rese
disponibili.

Sempre a Ginevra dovrebbe andare in scena il frutto della
collaborazione tra Google e VolksWagen, del quale era stata
fornita una anticipazione nel corso del Consumer electronics show di Las
Vegas.

Si tratta, in questo caso, di un servizio di mapping satellitare
basato su Google Earth, che permetterà di visualizzare sul
display del Gps immagini satellitari a tre dimensioni.
Nella sostanza, oltre
alle normali funzioni Gps, gli utenti avranno la possibilità di controllare la
posizione esatta della loro auto.

Se per la soluzione Fiat-Microsoft,
però, i tempi di commercializzazione sono imminenti, da parte di VolksWagen
arrivano poche conferme: i tempi potrebbero essere ancora
lunghi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here