La più grande acquisizione della storia It

SunGard passa a un consorzio di investitori privati per 11,3 miliardi di dollari. Vale più di Peoplesoft (per Oracle) e di Veritas (per Symantec).

SunGard Data Systems, società specializzata in software finanziario e per architetture transazionali a breve cambierà proprietario. Ad acquistarla sarà un consorzio di investitori, che pagherà, complessivamente, 11,3 miliardi di dollari (36 per azione).


Soci del progetto di acquisto sono i ben conosciuti Silver Lake Partners, Bain Capital, The Blackstone Group, Goldman Sachs Capital Partners, Kohlberg Kravis Roberts & Co., Providence Equity Partners e Texas Pacific Group.


Della compravendita stupisce il prezzo pattuito, dato che Sungard fattura 3 miliardi di dollari l'anno, con 20mila clienti in oltre 50 paesi, che sovverte ampiamente la regola (più che altro, una consuetudine) del doppio del fatturato come prezzo medio per il valore di un'azienda.


Oltretutto, si tratta di cash.


Evidentemente qui devono rientrare altre considerazioni e valutazioni di merito sui settori di operazione. Non sono avulse da questo complesso di riflessioni quelle che danno in ascesa il mercato delle soluzioni e servizi per la conservazione e il trattamento dei dati a norma di legge uniti a quelli di business continuity.


Per ora rimane un fatto certo: si tratta, per valore, della più grande acquisizione di una società tecnologica.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here