La flessibilità IT secondo HP: una guida alla gestione del ciclo di vita delle applicazioni

Un documento che illustra come procedere per adottare un approccio di ALM (Application Lifecycle Management) coerente e flessibile con le esigenze delle moderne organizzazioni dinamiche. Perché le applicazioni non siano più “isole” di software statici ma veri e propri sistemi di sistemi.

Per favorire il cambiamento aziendale, i manager IT devono riesaminare il proprio approccio alla pianificazione, allo sviluppo, all'implementazione e all'utilizzo delle applicazioni software.

Riconoscere la supremazia della flessibilità applicativa è un aspetto cruciale, che consente alle organizzazioni IT di ricoprire un ruolo fondamentale nel determinare il modo in cui le persone, i processi e le tecnologie modificano il modo di produrre e fornire applicazioni.

Il passaggio di base consiste nel ridefinire il ruolo delle applicazioni, facendole evolvere da software statici a sistemi compositi, quelli che in gergo si definiscono “sistemi di sistemi”.

Tutto quello che concerne le applicazioni si è evoluto, dalle fondamenta ai metodi utilizzati per assemblarle. In questo ambiente sempre più accelerato e complesso, i team di sviluppo necessitano di strumenti moderni e integrati che consentano loro di lavorare realmente come team e non come singole entità distinte.

Una volta comprese le sfide, le azioni che le organizzazioni IT devono intraprendere sono, essenzialmente, due. Da un lato, occorre ristabilire i principi fondamentali delle metodologie di rilascio, per affrontare le sfide del mercato moderno. Dall’altro, è necessario gestire completamente il ciclo di vita delle applicazioni, per migliorare le prestazioni e i risultati aziendali.

Facendo evolvere l'approccio alla gestione del ciclo di vita delle applicazioni sarà possibile migliorare la qualità, la prevedibilità e la flessibilità delle iniziative applicative, garantendo al contempo il conseguimento di migliori risultati aziendali.

Questo business paper in italiano di 8 pagine, realizzato da HP, ci suggerisce come procedere per adottare un approccio di ALM (Application Lifecycle Management) coerente e flessibile.

Il documento, in particolare, affronta queste tematiche:

• Supporto per ambienti e modelli di rilascio eterogenei
• Affrontare il ciclo di vita completo delle applicazioni
• Gestione e automazione integrate
• Accelerazione del time-to-value
• Attenzione alla qualità delle applicazioni

 











Scarica il white paper completo


CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here