Intelligenza artificiale per la gestione del personale

Una soluzione Zucchetti basata su intelligenza artificiale analizza la situazione esistente relativa al dimensionamento aziendale e in autonomia elabora la previsione del fabbisogno di personale in base all’attività specifica dell’impresa.

Intelligenza artificiale e Advanced Machine Learning sono identificati da Gartner come due dei principali trend dell’IT per i prossimi mesi. La sua applicazione in azienda è affidata alle intuzioni delle software house.

Zucchetti, azienda che da sempre anticipa le esigenze del mercato con la sua propensione all’innovazione, ha quindi realizzato una soluzione per sfruttare i principi di intelligenza artificiale nell’ambito della gestione del personale.

Il software, denominato ZForecast, è infatti un sistema adattivo e intelligente che, grazie alla sua capacità di autoapprendimento, risponde alle esigenze di un processo costantemente in evoluzione come quello della gestione della forza lavoro.

ZForecast analizza i flussi di lavoro, combina i dati storici e tiene conto della volatilità dell’organizzazione per operare una previsione puntuale in ogni situazione e per ogni settore.

Come spiega in una nota Luca Stella, product manager di Zucchetti «Il software ZForecast è uno strumento strategico per la pianificazione del personale capace di rendere il processo più preciso, tempestivo, semplice e immediatamente condiviso con tutti i responsabili.
Il vantaggio di utilizzare questo strumento è duplice: da un lato una equa distribuzione dei carichi di lavoro può migliorare la redditività del business generato dei nostri clenti.Dall’altro la corretta copertura del fabbisogno di risorse umane contribuisce ad aumentare la produttività e previene l’abbassamento dei livelli di servizio. noltre, caratteristica che da sempre distingue le soluzioni Zucchetti, ZForecast si integra perfettamente con gli altri prodotti della suite HR Infinity Global Solution per una gestione completa ed efficiente di tutti gli aspetti relativi al personale».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here