Finsiel resta italiana

Firmato il preliminare per la cessione della società al Gruppo Cos, guidato da Alberto Tripi, presidente di Federcomin.

Nella giornata di ieri è stato firmato un contratto
preliminare per la cessione di Finsiel, la società di
Information Technology di Telecom Italia, a Gruppo Cos,
presieduto da Alberto Tripi.
Gruppo Cos, assistito da Interbanca, pagherà 165
milioni di euro per rilevare il 79,9% del capitale Finsiel da Telecom Italia,
con l'impegno di acquisire in un secondo tempo anche il 14% del capitale in mano
a Banca d'Italia.
L'operazione, che condotta in questi termini gode di una
certa approvazione anche dal punto di vista politico, è stata accompagnata anche
dalla presentazione di un piano industriale nel quale è stato posto forte
l'accento sulle tematiche di tipo occupazionale.
Da questa acquisizione,
sostengono le parti in causa, diovrebbe nascere il principale gruppo Ict
italiano, con 18.000 dipendenti e un fatturato di oltre 800 milioni di
euro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here