Fiat ed Eds insieme per i call center

Il mercato dei call center in Italia sta attraversando una fase di crescita esponenziale. Una tendenza che non è sfuggita a Eds e Fiat, che hanno dato vita a una joint venture chiamata Teleclient guidata da Roberto Salaroli, che si occuper …

Il mercato dei call center in Italia sta attraversando una fase di crescita
esponenziale. Una tendenza che non è sfuggita a Eds e Fiat, che hanno dato
vita a una joint venture chiamata Teleclient guidata da Roberto Salaroli,
che si occuperà di offrire sul mercato soluzioni per la gestione del
customer management.
Fiat partecipa all'iniziativa tramite la controllata Telexis, che da
qualche tempo ha acquisito la responsabilità di tutte le attività
informatiche del gruppo di Torino.
Operativa dal prossimo ottobre, Teleclient parte con notevoli ambizioni.
Secondo le previsioni, entro cinque anni la società dovrebbe impiegare
almeno 3 mila persone e fatturare 400 miliardi di lire.
Durante la conferenza stampa di presentazione della nuova società,
l'amministratore delegato di Telexis Franco Gianolio ha dichiarato: "Il
call center è qualcosa che tutte le aziende dovranno prima o poi affrontar
e
per migliorare le relazioni con i loro clienti. Nel prossimo futuro, molte
di queste imprese si orienteranno presumibilmente verso l'outsourcing e noi
vogliamo diventare il fornitore di riferimento in questo settore".
"Eds - ha aggiunto Gianolio - è un partner molto qualificato,
visto che negli Stati Uniti ha già 12 mila persone impegnate nel fornire
outsourcing per i call center delle imprese"
.
Nella fase di start-up, il gruppo Fiat rappresenterà presumibilmente il
cliente principale di Teleclient. Con il passare del tempo, tuttavia, la
società dovrebbe concentrarsi sul mercato esterno, indirizzandosi
prevalentemente ad alcuni settore: servizi finanziari, consumer, Pubblica
Amministrazione e telecomunicazioni.
Teleclient concentrerà comunque i propri sforzi sulle realtà di grandi
dimensioni. "Il nostro obiettivo - ha dichiarato Andrea Canalini,
amministratore delegato di Eds Italia - è offrire servizi di outsourcin
g
ai call center che impiegano almeno qualche decina di operatori"
.
La partecipazione di Eds e Fiat a Teleclient è del tutto paritetica. Le du
e
società detengono infatti un pacchetto azionario identico e tale
proporzione si riflette anche sulla composizione manageriale della nuova
società.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here