Deutsche Telekom rivuole T-Online

Obiettivo: integrare i servizi internet a banda larga nella tradizionale offerta di telefonia fissa.

13 ottobre 2004 Deutsche Telekom sarebbe pronta a
pagare qualcosa come 3 miliardi di dollari per riassorbire il 26%
di
T-Online International, il principale internet
service provider europeo, che conta oltre 13 milioni di clienti.
La decisione
di Deutsche Telekom riflette il mutamento in atto nel settore delle
telecomunicazioni. Sono sempre più numerosi gli operatori che cercano di
sfruttare le potenzialità dei servizi a banda larga, integrandoli nella loro
tradizionale offerta fissa.
Mossa analoga è stata fatta qualche mese fa da
France Telecom, quando ha offerto di riacquistare una quota di
minoranza nella divisione internet Wanadoo.
Nelle intenzioni
Deutsche Telekom, T-Online dovrebbe continuare a operare separatamente, seguendo
lo sviluppo di servizi Ip, mentre T-Com si focalizzerebbe su network
management, piattaforme integrate e sviluppo di standard
aperti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here