Con Ict e Telco vola in alto l’offerta di lavoro in Italia

Stando ai dati dell’Osservatorio InfoJobs certificati da Nielsen Job Dynamix, nel 2015 le offerte di lavoro sono cresciute del 33% rispetto al 2014, con Ict e Telecomunicazioni stabili ai primi posti nella classifica del Mercato del Lavoro, rispettivamente con una quota pari al 17,3% e al 13,4% del totale.
Nel medesimo contesto, con l’8,2% delle offerte, Informatica, It e Telecomunicazioni si posizionano al quarto posto tra le categorie più ricercate, dopo Manifatturiero, produzione e qualità (21,4%), Vendite (13,3%), e Amministrazione e contabilità (8,4%).
Da qui l’evidenza di come, in un clima di generale fiducia, i settori dell’innovazione si confermano strategici per lo sviluppo nazionale e guidano la classifica per numero di offerte di lavoro pubblicate.

Competenze digitali richieste a tutti i livelli, per tutte le funzioni

Stando alla recente indagine InfoJobs sui Top Trend 2016 per il mercato del lavoro in Italia, i riflettori si confermano accesi anche sull’importanza delle competenze digitali, sempre più richieste a prescindere dalla funzione aziendale ricercata, in quanto rappresentano un requisito fondamentale e differenziante non solo per tecnici specializzati.

È tempo di un canale di recruiting online dedicato all’Ict

Da qui la scelta della piattaforma di reclutamento online di consolidare il proprio ruolo di punto di incontro privilegiato tra aziende tecnologiche e candidati di talento lanciando il primo Canale Ict dedicato a questo comparto.
L’obiettivo è continuare a contribuire allo sviluppo di questo settore strategico facilitando l’incontro tra aziende e professionisti che operano nel settore dell’innovazione, dove il recruiting online si conferma il primo canale di ricerca del personale.
Basti pensare che, con il 18,1% sul totale, la specializzazione Sviluppo software dei candidati iscritti sulla piattaforma InfoJobs che hanno un’esperienza lavorativa in ambito Ict risulta, a oggi, quella con la percentuale più alta.
A seguire Analisi (12,8%) e Telecomunicazioni (12,6%), che guadagna una posizione rispetto allo scorso anno, mentre Hardware, reti e sicurezza (12,4%) slitta al quarto posto seguita da Amministrazione di sistema (10,8%).
Analizzata per regioni, l’offerta lavorativa in Italia, nel settore Ict, conferma al primo posto la Lombardia, con il 44,7% dell’intera offerta nazionale, seguita dal Lazio (23,6%) e dal Veneto, che sale al terzo posto sul podio con il 7,8% seguita da Piemonte (6,3%) ed Emilia Romagna (5,7%)
Un’offerta che ricalca, in buona parte, i dati sulla provenienza dei candidati iscritti al portale InfoJobs. Tra quelli in ricerca di un impiego nei settori dell’innovazione, troviamo ancora Lombardia (24,4%) e Lazio (16,7%) ai primi posti, seguite da Campania (8,8%), Piemonte (8,6%) e Emilia-Romagna (7,3%).

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here