Come scrivere un testo a più mani contemporaneamente

AbiCollab.net è un servizio Web che permette a più utenti di editare lo stesso file DOC, DOCX od ODT

Con AbiCollab.net due o più persone possono scrivere contemporaneamente
sullo stesso documento di testo, tramite computer collegati in Internet. Si
lavora su file DOC, DOCX, ODT salvati nel Web, utilizzando il programma AbiWord
che esporta anche in PDF e in HTML.

Il sito AbiCollab.net offre servizi di memorizzazione e di condivisione di file
di testo utilizzabili da singole persone o da componenti di gruppi di lavoro
dislocati in vari punti del mondo. Nei suoi archivi in Internet si possono salvare
documenti di testo in file dei formati più diffusi: DOC, DOCX, RTF, ODT,
TXT e altri ancora.

Gli utenti registrati in https://abicollab.net
creano nuovi documenti vuoti direttamente con le funzioni del sito o ne trasferiscono
dal proprio computer in Rete alcuni scritti in precedenza. Per aprirli e lavorare
sul loro contenuto, però, occorre utilizzare AbiWord (la cui scheda
pratica
è disponibile nel sito ItechStudio).

Il programma di gestione testi open source è prelevabile liberamente
dall'indirizzo Internet http://abisource.com/download/ ed è in
italiano. La sua interfaccia è simile a quella di Microsoft Word 2000/2003
con la quale condivide la maggior parte delle funzioni, dei comandi e dei formati
di file.

Una caratteristica peculiare dell'applicazione è la disponibilità
di versioni per Windows, per Linux e per MacOS-X, il che permette di lavorare
con documenti di testo dei formati più diffusi praticamente su tutti
i computer.

Servizi di AbiCollab.net
Per utilizzare i servizi di AbiCollab.net, occorre registrarsi gratuitamente
con un indirizzo di posta elettronica valido e una password. In risposta si
riceve un messaggio con il collegamento a una pagina Web da visitare per attivare
l'account. Autenticandosi nel sito, si possono creare nuovi file o inviarne
qualcuno dalla propria macchina.

Ognuno dei file memorizzati in Rete può essere:

• aperto per eventuali modifiche (comando: open);
• condiviso (share);
• marcato con parole chiave (tag);
• esportato in un altro formato, convertendolo (export).

Se ne può anche solo visualizzare il contenuto (comando view),
per evitare di modificarlo involontariamente.

Se un file non è condiviso, ci può lavorare solo il proprietario,
per aprirlo e modificarlo con AbiWord. Il documento, comunque, rimane memorizzato
nel Web per essere accessibile da qualsiasi computer collegato in Internet.

Ogni file può anche essere condiviso:

• con uno o più “amici”;
• con i componenti di un certo gruppo di lavoro.

Gli amici (my friends) sono persone identificate tramite un indirizzo
di posta elettronica al quale viene inviato il messaggio che informa dell'avvenuta
condivisione del file. Chi riceve il messaggio, è registrato in AbiCollab.net
e ha installato AbiWord può aprire e lavorare sul contenuto del documento,
anche contemporaneamente ad altre persone.

La stessa cosa avviene per i componenti dei gruppi di lavoro, gestiti nella
pagina che si apre con un clic su my groups. Qui si può creare un nuovo
gruppo o chiedere di entrare in uno già esistente, cercandolo con un
motore di ricerca interno al sito.

Accanto a ognuno dei gruppi elencati appaiono i comandi per visualizzare i
documenti condivisi e i nomi degli altri componenti. Il comando leave serve
per eliminare il collegamento, staccandosi dal gruppo.

Come si lavora con AbiCollab e AbiWord
Per aprire un file, si inseriscono nome utente e password all'indirizzo
https://abicollab.net e
si entra in my documents. Qui vengono visualizzati i documenti personali
e quelli di proprietà di altri utenti che sono stati condivisi.

Facendo clic su open, viene generato un file con estensione .ABICOLLAB che
viene aperto direttamente in AbiWord o salvato nel proprio computer come icona
su cui fare doppio clic. Quando il documento appare nella finestra di lavoro,
lo si può modificare e, alla fine, salvare nel Web creandone una nuova
versione.

Se in un certo momento lo stesso documento viene aperto da più persone,
ognuna di esse lo vede nella propria finestra di AbiWord. In questo caso, nella
pagina lampeggiano più cursori, ognuno dei quali corrisponde a un certo
utente. Le modifiche vengono visualizzate in diversi colori, in modo da distinguere
gli interventi di un utente da quelli degli altri.

È l'accoppiata “servizio Web/programma” a gestire
l'accesso contemporaneo allo stesso documento con una funzionalità
intuitiva e utilizzabile con semplicità.
Un altro modo per utilizzare i servizi di AbiCollab.net da AbiWord, è
aprire il menu Collaborate per connettersi nel sito Internet e lavorare
con i file come se fossero memorizzati nel disco locale del computer.

Lavorando con AbiWord, un documento può essere stampato o salvato nel
disco locale in DOC, DOCX, RTF, ODT, EML o TXT. Inoltre, lo si può salvare
in PDF e in HTML. Gli stessi formati sono disponibili anche in AbiCollab.net
utilizzando la funzione export.

Altre caratteristiche di AbiCollab.net
In AbiCollab.net viene gestito automaticamente il versioning dei documenti,
che si occupa di salvare le diverse versioni generate nel corso del tempo. Ognuna
di esse può essere:

• visualizzata;
• esportata in uno dei formati disponibili;
• resa disponibile come collegamento ipertestuale.

Quest'ultima caratteristica fornisce l'URL permanente del collegamento
a una certa versione del documento. Può essere diretto a uno qualsiasi
dei formati di testo disponibili, compreso DOC, PDF e HTML, per visualizzarlo
o prelevarlo dalla Rete.

Nel sito, infine, c'è anche un motore di ricerca interno per la
ricerca di documenti. Funziona con il meccanismo dei marcatori (tag)
che l'utente può inserire per associare i documenti a specifiche
parole chiave.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome