Come creare una rete Mesh per le PMI con ExpertWiFi di ASUS

Le reti per le imprese, siano esse uffici, negozi o magazzini, non possono essere pensate e progettate come le normali reti casalinghe in quanto richiedono gestione degli accessi, suddivisione delle reti, determinati livelli di qualità del servizio e, soprattutto, la capacità di fornire accesso a un numero di utenti e dispositivi in genere molto più ampi di quelli che navigano in un ambiente domestico.

Abbiamo provato la soluzione ExpertWiFi di ASUS per costruire una rete mesh che si adegui alle esigenze dell’utenza professionale. ExpertWiFi è una nuova serie di prodotti, attualmente due ma altri sono in arrivo, espressamente pensati per un pubblico business, tipicamente che lavora in aziende di medie dimensioni, dove quindi le esigenze iniziano a essere molto più complesse e articolate, senza per questo arrivare a soluzioni totalmente enterprise. I prodotti, che abbiamo provato insieme per la scrittura di questo articolo, sono la coppia di nodi mesh ad alte prestazioni EBM68 (619,00 €) e il router Wifi EBR63 (179,00 €). Vediamone le caratteristiche principali.

ExpertWiFi EBM68

L’ExpertWiFi EBM68 è un router mesh per il mondo business; viene venduto come nodo singolo o come coppia di nodi ed è possibile costruire reti con un massimo di 12 nodi diversi per meglio coprire la propria azienda e offrire a tutti i dipendenti la copertura ideale.

L’ExpertWiFi EBM68 è un router per l’accesso alla rete senza fili capace di costruire una maglia connessa di punti di accesso secondo il protocollo mesh, sia tramite ponte radio che collegando i nodi via cavo Ethernet. Ogni nodo fornisce un accesso WiFi 6 a tre bande, insieme a tre porte Ethernet da 1 Gigabit, una dedicata alla WLAN da 2.5 Gigabit e una porta USB 3.0 per la condivisione di dischi e stampanti, ad esempio.

L’installazione della rete è molto semplice, basata sull’app mobile ASUS ExpertWiFi per iOS e Android: un QR code disponibile sul primo nodo, identificato chiaramente con un adesivo, da il via al processo effettuando l’accoppiamento con lo smartphone e procedendo in un flusso guidato, dove si imposta la prima rete, eventuali accessi secondari, ospiti, captive portal clienti, e le password di amministrazione del sistema. L’app propone di attivare anche l’account online che permette la gestione centralizzata di più profili router e di gestire il backup ed il ripristino di tutte le impostazioni, oltre ad accedere da remoto e in mobilità alla configurazione della rete, funzionalità molto utile per gli amministratori di sistema a chiamata.

Le porte sono nascoste sotto al router in modo da poter risiedere al sicuro; lo stesso vano può essere usato per l’installazione a muro grazie a  un accessorio fornito nella confezione, nascondendo così i cavi nelle canaline al sicuro da accessi indesiderati. La porta USB può essere usata per collegare uno smartphone come rete WAN di ridondanza.

La rete mesh è gestita dal sistema AiMesh di ASUS che organizza la gestione della topologia di rete e la sua ottimizzazione per i vari utilizzi. Nuovi nodi vengono trovati in autonomia, a patto di avere il sistema in modalità ricerca, e viene fin da subito suddiviso il traffico fra i vari nodi disponibili. Come impostare la rete può essere deciso dall’amministratore, attivando il QoS (Quality of Service) e indicando in che ordine si desidera dare priorità fra il gioco online, le videoconferenze, l’accesso remoto da casa, e così via. Il traffico viene poi analizzato dai sistemi AI di ASUS e gestito di conseguenza.

Il sistema permette la creazione di fino a cinque reti wireless differenti SDN (Self-Defined Network), compresa una ad accesso gratuito per hotel e bar, dotata di un portale di accesso personalizzabile nei contenuti e nel design. Ogni rete può avere diversi tipi di limitazioni e accesso alle porte fisiche, permettendo all’amministratore di rete di poter impostare come desidera la segregazione dei servizi, senza ulteriore hardware.

I prodotti ExpertWiFi permettono di configurare fino a 5 diverse reti SDN (Self-Defined Network), impostate per i più diversi utilizzi. L’app ha una procedura guidata per la configurazione degli scenari tipici, pensati per semplificare la gestione della rete.

Il router ha al suo interno il supporto per diversi tipi di protocolli VPN, grazie ai quali è semplice impostare un collegamento sicuro e criptato tra due sedi distaccate oppure dare accesso sicuro ai dipendenti in lavoro remoto, o smart come piace tanto definirlo a noi italiani. ll pannello di controllo via web permette di gestire installazioni multi-sito tramite un’unica interfaccia, centralizzando così l’attività di amministrazione.

Quello che emerge dalle nostre prove è come il sistema nasconda le complessità delle reti aziendali all’interno di profili precostruiti per diverse situazioni tipiche e con una serie di sistemi guidati per la sua fruizione. Ogni opzione è poi impostabile in mobilità, tramite l’app che è veramente ben fatta e stabile. Le performance si sono rivelate fin da subito molto alte, con un’ottima copertura di segnale e una regolazione autonoma del canale di backhaul molto buona; le dashboard dell’app ci hanno permesso inoltre di tenere sotto controllo i parametri importanti come l’uso della CPU e della memoria RAM, la banda consumata e la tipologia della rete, con nodi e client connessi e le loro interazioni.

ExpertWiFi EBR63

Il router ASUS ExpertWiFi EBR43 è compatibile con le funzionalità dei prodotti ExpertWiFi e con le reti AiMesh di ASUS, pur essendo pensato per poter funzionare prevalentemente in autonomia.

L’ExpertWiFi EBR43 è contemporaneamente un access point ed un router con WiFi 6 e reti cablate Ethernet con le sue 4 porte LAN e 1 dedicata alla WAN, tutte da 1 Gigabit. Si può posizionare su un ripiano, sfruttando la staffa per imbrigliare al meglio i cavi, o appenderlo al muro. Le sue quattro antenne garantiscono un’ottima copertura anche con una sola unità, che può comunque essere inclusa in una rete mesh essendo compatibile con il protocollo AiMesh di ASUS.

Il router offre una porta LAN e 4 porte WAN Gigabit Ethernet, oltre a due diverse porte USB (rispettivamente 2.0 e 3.0) pensate per gestire la Dual-WAN e condividere dischi o stampanti in rete.

Dal punto di vista software e delle funzionalità è paragonabile a quanto descritto per l’EBM68, garantendo lo stesso tipo di servizi pensati per il business e includendo un abbonamento ai servizi AiProtection Pro, che sfrutta le potenti soluzioni di cybersecurity e i data center cloud di Trend Micro per proteggere tutti i dispositivi connessi alla rete aziendale intrusioni o minacce di vario genere, con aggiornamenti gratuiti a vita di firme e patch di sicurezza.

I diversi tipi di prodotti possono coesistere in una stessa installazione, o venir usati in diverse installazioni geografiche, dove l’EBR63 risulta perfetto per piccoli locali aperti al pubblico o uffici, mentre l’EBM68 si adatta meglio agli spazi più ampi e affollati. I servizi online di ASUS forniscono un ottimo sistema per la gestione centralizzata delle reti di tutte le diverse sedi in cui è organizzato il business, semplificando il lavoro degli amministratori di rete.

I servizi di ASUS

Entrambi i prodotti integrano l’abbonamento gratuito ai servizi online di ASUS, un valore importante considerando che la maggior parte dei competitor offrono servizi simili in pacchetti in abbonamento.

I servizi, come accennato, offrono innanzitutto la gestione centralizzata e remota di tutte le proprie reti, con un pannello gratuito perfetto per le installazioni multi-site e la gestione delle connessioni sicure tra sito e sito.

AiProtection Pro è il servizio incluso gratuitamente all’acquisto di un prodotto ExpertWiFi ed è pensato per proteggere la rete da accessi indesiderati e altri attacchi malevoli.

Inoltre, sempre incluso nei servizi online gratuiti, c’è il pacchetto AiProtection Pro realizzato in collaborazione con Trend Micro. La funzionalità principale consiste nel prevenire ogni possibile exploit di rete proteggendo così la rete da accessi non desiderati e malevoli, analizzando il traffico in entrata e uscita e riconoscendo così i tentativi di attacco. Propone di filtrare i siti considerati pericolosi dall’azienda di antivirus, con una lista continuamente aggiornata man mano che vengono scoperte nuove minacce, ed è in grado di identificare periferiche infette capaci di veicolare attacchi dall’interno o essere agganciate a Botnet: con l’aumento delle periferiche IoT, non sempre adeguatamente protette dai loro produttori, è possibile infatti che i malintenzionati sfruttino vulnerabilità note per infettarne i firmware, prendendone il controllo poi remotamente.

L’installazione, la configurazione e il controllo delle reti ExpertWiFi può effettuarsi con l’app omonima per smartphone, oppure collegandosi all’indirizzo IP assegnato al prodotto di ASUS, tipicamente quello che termina con .1. Il tutto è centralizzato e accessibile anche da remoto, ed è ricco di dashboard per monitorare lo stato della rete, il livello di protezione e ogni altra informazione utile a fornire ai propri utenti, siano essi dipendenti, clienti o ospiti, la miglior navigazione possibile.

Iscriviti alla newsletter

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome