Home Cloud Atlassian, perché essere cloud native conviene

Atlassian, perché essere cloud native conviene

Dopo aver chiuso il FY21 con un ricavo superiore ai due miliardi di dollari e 60.000 nuovi clienti che si aggiungono ai 140.000 che già avevano scelto le sue soluzioni, a livello globale Atlassian ha registrato anche un primo trimestre del FY22 in forte crescita, con ricavi di 614 milioni di dollari, il 34% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

A trainare la crescita dell’azienda di soluzioni software per la collaboration e la produttività aziendale è il cloud, che rappresenta ormai oltre il 50% dei ricavi di Atlassian.

Anche nel nostro paese, la crescita di Atlassian continua a far registrare dati a due cifre, che mostrano come le aziende italiane siano sempre più convinte della necessità di una profonda trasformazione digitale per agganciare il treno della ripresa.

Nel primo trimestre del FY22, le vendite Atlassian nel nostro paese sono cresciute di oltre il 50% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Anche per il mercato italiano, il cloud rappresenta il principale driver strategico, con un aumento di oltre il 50% rispetto alla chiusura del FY21 (Q4), realizzato anche grazie all’ecosistema dei partner.

Simone Pancaldi, channel manager Emea South di Atlassian

Come dice in una nota Simone Pancaldi, channel manager Emea South di Atlassianl’Italia sta diventando un mercato sempre più importante, grazie soprattutto a una rete di partner solida e ampia e alla crescente richiesta di soluzioni cloud provenienti dalle aziende italiane, che vedono nella nuvola lo strumento ideale per affrontare il new normal determinato dalla pandemia. A fronte degli ottimi risultati registrati nel primo trimestre del FY22, per i prossimi tre mesi ci aspettiamo un’ulteriore crescita determinata dalle nuove licenze cloud e data center, che sostituiranno in modo progressivo quelle server, di cui abbiamo annunciato la dismissione per il 2024”.

Il caso virtuoso di illimity Bank

Se molti dei clienti Atlassian stanno scegliendo di migrare al cloud per migliorare la sicurezza, la scalabilità e la rapidità delle soluzioni che implementano, ci sono aziende che puntano direttamente sul cloud senza essere passate né dalle versioni server né da quelle data center.

È il caso di illimity Bank, Gruppo bancario italiano ad alto tasso tecnologico nato con l’obiettivo di rispondere a specifiche esigenze di mercato attraverso un business model innovativo e specializzato.

La scelta di illimity Bank di puntare fin da subito sulle versioni cloud delle soluzioni Atlassian nasce dalla volontà accantonare l’utilizzo di email, ppt e fogli excel per sostituirli con chat, ticket e pagine Confluence. Questo non solo per il team IT, ma anche per le aree aziendali con un focus specifico sulla crescita del business.

Se in un primo momento il dipartimento IT aveva proceduto da solo all’implementazione dell’applicativo Atlassian, con il passare del tempo e l’aumento del numero delle soluzioni adottate si è reso necessario il coinvolgimento di un partner, che riuscisse a rispondere alle crescenti esigenze di illimity Bank in termini di transizione digitale.

Partner per questo progetto è GetConnected, business unit di Gruppo Euris specializzata in Agile Transformation e Platinum Solution Partner Enterprise di Atlassian.

Grazie alla sua expertise nell’implementazione delle soluzioni Atlassian, illimity Bank ha potuto trovare in GetConnected un partner in grado di affrontare situazioni atipiche (ad esempio la migrazione Cloud to Cloud), sfruttando, oltre che sulle sue competenze, sulle potenzialità derivanti dall’utilizzo degli Add-on del marketplace di Atlassian.

Un approccio agile e incrementale ci ha permesso di portare le nostre competenze a supporto della trasformazione digitale: una squadra di esperti che ha aiutato illimity Bank ad allargare l’adozione del cloud, l’integrazione con lo stack aziendale e a portare il business a bordo delle soluzioni, il tutto mantenendo alto il livello di disponibilità del servizio e rispondendo in tempi brevi alle urgenze strategiche del cliente” ha detto Fabrizio Galletti, Account Manager di GetConnected – Gruppo Euris.

Grazie al percorso di implementazione portato avanti da illimity Bank e GetConnected, l’applicativo Atlassian è divenuto uno dei più importanti fra quelli utilizzati dall’istituto di credito, il cui obiettivo ultimo è di coinvolgere un numero sempre maggiore di dipartimenti interni nell’utilizzo di queste soluzioni.

Aggiornamenti Atlassian

Riguardo le soluzioni Atlassian, Jira Software, Confluence e Jira Service Management risultano le più apprezzate. In particolare quest’ultima ha fatto registrare oltre 500.000 trial in soli 6 mesi, complice anche l’inclusione di Atlassian fra le aziende visionarie del quadrante magico di Gartner dedicato agli IT Service Management.

Un traguardo reso possibile grazie all’acquisizione di Mindville, azienda svedese di asset e configuration management con oltre 1.700 clienti globali, il cui ingresso nella galassia Atlassian, avvenuto nel 2020, ha rafforzato l’offerta della società australiana per il mercato ITSM.

A febbraio 2021 è stata annunciata la disponibilità della data residency europea per le licenze cloud Standard e Premium di Jira Software, Jira Service Management e Confluence, grazie alle due cloud region europee in Germania e Irlanda.

L’annuncio si è concretizzato da giugno 2021 per i nuovi clienti, mentre il passaggio per le sottoscrizioni precedenti è iniziato nel mese di ottobre.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php