<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Datacenter Aruba inaugura i nuovi data center a Ponte San Pietro

Aruba inaugura i nuovi data center a Ponte San Pietro

Si è svolta oggi a Ponte San Pietro (BG) l’inaugurazione con il taglio del nastro dei due nuovi Data Center Aruba di ultima generazione e di un Auditorium spazio eventi innovativo. Le nuove infrastrutture sorgono all’interno del Global Cloud Data Center di Aruba, il data center campus più grande d’Italia con i suoi 200.000 mq di superficie, che continua così ad espandersi e a portare innovazione sul territorio.

A prendere parte al momento inaugurale (da sinistra a destra nella foto) sono stati Delia Bucarelli, Vice Questore Vicario di Bergamo, Claudia Maria Terzi, Assessore alle Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile, Pasquale Gandolfi, Presidente della Provincia di Bergamo, Matteo Macoli, Sindaco di Ponte San Pietro e Vicepresidente della Provincia di Bergamo, Susanna Santini, Presidente di Aruba, Stefano Cecconi, Amministratore Delegato di Aruba, Fabio Biancucci, Architetto di Aruba, Loredana Poli, Assessora all’istruzione, università, formazione, sport e tempo libero, politiche per i giovani, edilizia scolastica e sportiva, la Senatrice Dott.ssa Daniela Andreini, Prorettrice dell’Università degli Studi di Bergamo.

Stefano Cecconi, Amministratore Delegato di Aruba, ha commentato così il ‘nuovo inizio’ che vede il Campus espandersi ulteriormente: “Siamo orgogliosi di poter presentare ufficialmente due nuovi Data Center di ultima generazione che contribuiranno alla trasformazione digitale del Paese. Progettiamo i nostri campus tecnologici non solo con l’obiettivo di renderli a prova di futuro, ma anche di essere il più possibile ecosostenibili, così da minimizzare l’impatto ambientale, efficientare i consumi – nel pieno rispetto degli standard di affidabilità e sicurezza – e conseguire i massimi livelli di certificazione. Siamo particolarmente felici di inaugurare anche il nuovo Auditorium Aruba, un luogo di aggregazione e di interazione che consentirà a noi, ad altre aziende o a realtà del territorio di organizzare eventi in un contesto altamente tecnologico ed innovativo.”

aruba Stefano Cecconi
Stefano Cecconi

Secondo Matteo Macoli, Sindaco di Ponte San Pietro e Vicepresidente della Provincia di Bergamo “questo è uno storico, concreto e vero esempio di rigenerazione urbana: dove sorgeva l’industria Legler, su un’area dismessa da tempo e così strategica per Ponte San Pietro e per l’intero territorio provinciale, è nato e ora si amplia il Data Center Campus più grande d’Italia nel segno della transizione digitale e dello sviluppo informatico. Grazie alla lungimiranza e alla qualità degli investimenti di Aruba, abbiamo l’onore di ospitare un polo aziendale moderno, sostenibile, tecnologicamente all’avanguardia, capace di generare reddito e posti di lavoro guardando al futuro, con importanti benefici anche in termini di opere pubbliche per la comunità. L’Amministrazione Comunale, sulla base della vigente convenzione urbanistica, continuerà a supportare questa straordinaria operazione di riqualificazione in stretta sinergia e costante collaborazione con la proprietà e i suoi tecnici”

Pasquale Gandolfi, Presidente della Provincia di Bergamo ha concluso: “Sono consapevole dell’importanza di conservare un equilibrio tra quella che è la valorizzazione dei nostri territori e delle nostre tradizioni e l’apertura all’innovazione, due elementi non necessariamente in contrasto tra loro. Penso che la riqualificazione di questa area industriale, tradizionalmente tessile, attraverso l’insediamento di una realtà ad alto livello tecnologico come Aruba sia fondamentale per restare “al passo coi tempi”, da un punto di vista economico, sociale, e di sostenibilità ambientale”. 

Claudia Terzi, Assessore Regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile ha concluso: “Il progetto di ampliamento del campus tecnologico Aruba è un fiore all’occhiello per Bergamo e per tutta la Lombardia: dalla rigenerazione urbanistica di un’area industriale dismessa è infatti nato un centro hi-tech di alto livello e che conferma il ruolo chiave del territorio lombardo anche per realtà come Aruba che ha scelto di insediare il suo data center campus più grande d’Italia qui in provincia di Bergamo.”

Domani 1° dicembre, a partire dalle 14.30 si terrà il primo Open Day del Global Cloud Data Center: una giornata alla scoperta del campus di Aruba. Nel corso del pomeriggio gli esperti Aruba saranno a disposizione per le visite guidate del campus: i suoi tre data center, gli edifici, le sale dati, gli impianti idroelettrici e fotovoltaici progettati per ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente. L’evento sarà anche il momento per festeggiare il finale di stagione World Superbike, che ha visto l’Aruba.it Racing – Ducati Team vincere il titolo di campioni del mondo, con la presenza del pilota Alvaro Bautista. L’evento è gratuito e aperto al pubblico previa registrazione.

Il network europeo dei data center Aruba continua ad ampliarsi

Dventano tre i moduli di cui si compone attualmente il Global Cloud Data Center di Ponte San Pietro, a cui si affiancano due ulteriori DC proprietari ad Arezzo ed il campus di Roma di prossima apertura presso l’area del Tecnopolo Tiburtino. A completare la rete dei Data Center Aruba, un’ulteriore struttura proprietaria che sorge a Ktiš (Repubblica Ceca), principalmente dedicata ai paesi dell’Europa centrale e orientale, ed una rete di data center partner che erogano servizi a livello europeo da Praga, Francoforte, Parigi, Varsavia e Londra.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php