Home Apple Apple TestFlight, il tool per fare il beta test delle applicazioni Mac

Apple TestFlight, il tool per fare il beta test delle applicazioni Mac

Apple ha annunciato che gli sviluppatori possono ora fare i test anche delle loro applicazioni Mac con TestFlight, la soluzione di beta testing per le app iOS, iPadOS, macOS, tvOS, watchOS, e iMessage.

TestFlight, una piattaforma inizialmente sviluppata per i test di app mobili iOS e Android, è stata acquisita da Apple nel 2014 e già da tempo offre il supporto per iOS. Una beta per macOS era stata introdotta in estate.

Ora, una delle funzionalità più richieste dagli sviluppatori Mac – come ha sottolineato la stessa Apple – può essere utilizzata anche per le applicazioni macOS, grazie a TestFlight 3.2.1 disponibile come download gratuito dal Mac App Store.

Questo strumento permette agli sviluppatori di invitare le persone a provare le versioni beta delle proprie app per Mac prima del loro rilascio ufficiale sull’App Store. Al fine di provarne le funzionalità con un più ampio spettro di dispositivi e contesti, e di raccogliere un feedback prezioso da parte degli utenti.

Apple TestFlight

Con TestFlight è possibile invitare fino a 10.000 tester esterni in modo semplice, usando il loro indirizzo email o condividendo un link pubblico.

È anche possibile creare più gruppi e inviare build diverse a ciascuno di essi, a seconda delle funzionalità su cui lo sviluppatore desidera che i beta tester si concentrino.

Oltre al coinvolgimento di utenti esterni, è possibile anche indicare fino a 100 membri del proprio team come beta tester interni.

I beta tester utilizzano l’app TestFlight per installare l’app da provare e fornire il feedback allo sviluppatore.

L’app TestFlight semplifica il processo di installazione delle beta e fa in modo che non sia necessario tenere traccia degli UDID o dei profili di provisioning.

Il tutto si basa naturalmente sulla piattaforma di App Store Connect, la suite di strumenti web-based che gli iscritti all’Apple Developer Program possono usare per la gestione delle loro app in distribuzione sull’App Store per iPhone, iPad, Mac, Apple Watch, Apple TV e iMessage.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php