Home Cloud Amazon AWS semplifica la recovery per le applicazioni ad alta disponibilità

Amazon AWS semplifica la recovery per le applicazioni ad alta disponibilità

AWS ha annunciato la disponibilità di Amazon Route 53 Application Recovery Controller, un set di funzionalità di Amazon Route 53 che monitora continuamente la capacità di recupero di un’applicazione da guasti.

E che controlla la recovery su più AWS Availability Zones, AWS Regions e ambienti on premise per aiutare le aziende a costruire applicazioni che devono fornire una disponibilità molto elevata.

L’architettura standard di AWS, ha messo in evidenza Amazon, gestisce i requisiti della stragrande maggioranza dei carichi di lavoro.

Amazon AWS

Tuttavia, alcuni settori e workload hanno requisiti ancora più elevati in termini di high availability: un tasso di disponibilità pari o superiore al 99,99% con recovery time objectives (RTO) misurati in secondi o minuti. Amazon fa l’esempio di come settori quali l’elaborazione dei pagamenti in tempo reale o gli engine di trading possano influenzare intere economie se interrotti.

Per soddisfare questi requisiti, di solito si distribuiscono più repliche in una varietà di AWS Availability Zones, AWS Regions e ambienti on premise. Quindi, si utilizza Amazon Route 53 per instradare in modo affidabile gli utenti finali alla replica appropriata.

Amazon Route 53 Application Recovery Controller aiuta a costruire queste applicazioni che richiedono un’altissima disponibilità e un basso RTO, tipicamente quelle che utilizzano architetture active-active.

Ma anche altri tipi di architetture ridondanti, ha sottolineato AWS, potrebbero beneficiare di Amazon Route 53 Application Recovery Controller.

Amazon AWS

Il servizio è composto da due parti: controllo della prontezza e controllo del routing.

Il readiness check monitora continuamente le configurazioni delle risorse AWS, la capacità e le policy di routing della rete, e permette ai clienti di monitorare eventuali cambiamenti che potrebbero influire sulla capacità di eseguire un’operazione di recovery. Questi controlli assicurano che l’ambiente di ripristino sia scalato e configurato per subentrare quando necessario.

Per esempio, il controllo della prontezza verifica i limiti dei servizi AWS per garantire che una capacità sufficiente possa essere distribuita in una region AWS in caso di failover. Verifica anche che la capacità e le caratteristiche di scalabilità delle repliche delle applicazioni siano le stesse in tutte le region AWS.

I routing control aiutano a riequilibrare il traffico tra le repliche dell’applicazione durante i failure, per garantire che l’applicazione rimanga disponibile.

I controlli di routing funzionano con gli health check di Amazon Route 53 per reindirizzare il traffico a una replica dell’applicazione, utilizzando la DNS resolution.

Amazon AWS

Questa nuova funzionalità è un servizio globale che può essere utilizzato per monitorare e controllare la recovery delle applicazioni in esecuzione in qualsiasi region commerciale pubblica di AWS, e che viene addebitato on demand.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php