Amazon Alexa Skill

Praticamente in contemporanea con l’annuncio della disponibilità in Italia degli smart speaker Echo e dell’assistente vocale Amazon Alexa, arrivano anche le Skill. E non una manciata: sono già centinaia le Skill Alexa, e i dispositivi che supportano l’assistente vocale Amazon, in lingua italiana.

Già all’inizio dell’estate Amazon aveva reso disponibile l’Alexa Skill Kit (ASK) per la creazione di Skill localizzate per l’Italia. In questo modo sviluppatori e produttori avevano potuto iniziare a ottimizzare le loro soluzioni per gli utenti italiani.

Sul portale Amazon dedicato agli sviluppatori, a questo indirizzo, sono disponibili informazioni, documentazione e strumenti relativi alle Skill di Alexa. Con l’ausilio di tali strumenti è possibile aggiungere Skill ad Amazon Alexa, mediante Alexa Skill Kit (ASK). E anche integrare le Skill e il supporto nei propri dispositivi, tramite Alexa Voice Service (AVS).

Alexa Voice Service (AVS) consente di accedere alle funzionalità Alexa basate su cloud. Lo sviluppo e l’integrazione avvengono con l’aiuto di API AVS, kit hardware, strumenti software e documentazione. L’SDK aiuta a realizzare dispositivi con Alexa integrato. Infatti, i complessi processi di riconoscimento vocale e di comprensione del linguaggio vengono gestiti nel cloud, semplificando e velocizzando lo sviluppo. I device possono essere di vario genere: speaker intelligenti, sound bar, cuffie, router e smart Tv e altro.

Amazon Alexa e il supporto del cloud

L’Alexa Skills Kit (ASK) è una raccolta di API, strumenti, documentazioni ed esempi di codice che aiutano nello sviluppo di Skill. Le Skill sono abilità di Amazon Alexa, mediante le quali gli sviluppatori possono offrire agli utenti un’esperienza personalizzata di interazione vocale.

Naturalmente l’ASK consente di creare Skill e funzionalità per Amazon Alexa per tutti i mercati in cui la piattaforma è disponibile. Tra questi, c’è ora anche l’Italia, che si aggiunge a Stati Uniti, Regno Unito, Francia, India, Giappone e altri Paesi ancora.

Per le applicazioni su larga scala naturalmente Amazon offre una delle piattaforme leader nel cloud computing Amazon Web Services (AWS). Su AWS aziende e sviluppatori possono trovare servizi di elaborazione, archiviazione, database e gestione dati, deployment e molto altro.   

Amazon Alexa SkillUno dei servizi AWS è consigliato da Amazon per connettere la propria Skill al cloud: si tratta di AWS Lambda. Questo è un servizio che si prende cura dell’esecuzione del codice senza doversi preoccupare di gestire un server. Inoltre, Lambda gestisce automaticamente le risorse necessarie a eseguire il codice, rendendo semplice scalare il servizio erogato.

Sono diversi altri i servizi di AWS che possono rivelarsi utili nello sviluppo di Skill per Amazon Alexa. Ad esempio Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2), che offre la capacità d’elaborazione in un’offerta scalabile in modo facile. Oppure Amazon Simple Storage Service (Amazon S3), un servizio di  storage di oggetti per qualsiasi volume di dati. Ancora: Amazon DynamoDB, un un database non relazionale serverless e gestito.

A questo indirizzo sono disponibili tutte le informazioni su Amazon AWS.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

1 COMMENTO

  1. Ottimo articolo. Stavo cercando notizie su questo nuovo servizio Alexa in italiano per capire se c’era la possibilità di inserirsi all’interno e con questo articolo mi avete tolto ogni dubbio. Grazie mille Andrea Adslloso

Comments are closed.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome