Dischi: in arrivo la generazione Sas 12 Gbps

Per Bartek Mytnik di Qsan Technology sarà la soluzione che darà efficienza al trasferimento dei dati.

La tecnologia dei dischi rigidi è in continua evoluzione e i produttori sorprendono il settore con opzioni sempre più veloci, scalabili ed ecologiche.

Secondo il report di Gartner del luglio 2013, le unità Ssd a livello aziendale diventeranno la scelta privilegiata entro i prossimi due anni.
L'incremento delle prestazioni dell'unità è lampante; tuttavia considerando l'ambiente di dati in generale, esistono ancora numerosi nodi di rete che limitano l'aumento della velocità con il conseguente rallentamento dell'infrastruttura di rete circostante.

Arriva Sas a 12 Gbps
Secondo Bartek Mytnik, Sales Manager Emea di Qsan Technology la tecnologia Sas 12 Gbps di prossima generazione dovrebbe essere la soluzione per questa situazione.
Sas (Serial-Attached Scsi) è il protocollo per grandi aziende che movimenta i dati da e verso i dispositivi di archiviazione con minore complessità.

Grazie a pipeline più ampie, dice Mytnik, la nuova interfaccia Sas 12 Gbps è in grado di raddoppiare le prestazioni dei 6 Gbps esistenti.
Inoltre, con l'utilizzo di banda ottimale fornito dal bus host Pcie 3.0, il Sas 12 Gbps massimizza la velocità di trasferimento dei dati e fornisce maggiore larghezza di banda rispetto al Pcie 3.0, lasciando grande spazio al futuro miglioramento delle prestazioni.

I produttori di dispositivi di archiviazione stanno facendo a gara per presentare i prodotti al mondo intero.
I controller I/O a 12 Gbps e le espansioni che offrono maggiori velocità di trasferimento dei dati per Hdd e Ssd sono già disponibili sul mercato: l'Ssd a 12 Gbps è appena stato presentato.

Aspettando il terzo trimestre
La fase per la produzione di massa del drive Sas 12 Gbps, sostiene Mytnik, è fissata per il terzo trimestre di quest’anno, per cui il suo ecosistema dovrebbe entrare nella fase avanzata nella seconda metà del 2014.

Alcuni prototipi di archiviazione sono già stati svelati: questi saranno la spinta per far avanzare il Sas 12 Gbps da semplice interfaccia a standard di archiviazione.

Lo standard 12 Gbps è compatibile con le attuali infrastrutture a 6 Gbps per non intaccare gli investimenti It delle organizzazioni.

I dispositivi legacy 3 Gbps e 6 Gbps possono essere aggregati per offrire un canale 12Gbps, in modo che l'infrastruttura esistente possa interagire con i nuovi dispositivi 12 Gbps e avvantaggiarsi dell'incremento delle prestazioni.

Il sistema dello standard 12 Gbps sta affacciandosi sul mercato e la Scsi Trade Association prevede l'introduzione di Sas 24 Gbps nel 2016, con prodotti destinati all'utenza disponibili nell'anno seguente.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here